Virgilio Sport

Inter, Skriniar verso il rinnovo, Gosens può lasciare: i nuovi scenari sul mercato

L'Inter si prepara a un lungo periodo di valutazioni. Il rinnovo di Skriniar è a un passo, ma Gosens potrebbe partire, con interessanti opportunità di scambio dalla Germania

11-11-2022 12:48

Lorenzo Marsili

Lorenzo Marsili

Sport Specialist

Giornalista pubblicista, redattore, divulgatore. E' una delle anime video del sito: racconta in immagini un evento e lo fa come pochi altri

Assenti entrambe dal Mondiale al via il prossimo 20 novembre in Qatar – per la mancata qualificazione della Slovenia e per l’esclusione dalla lista dei convocati della Germania –, i due giocatori dell’Inter, Skriniar e Gosens si preparano a prendere decisioni importanti per il proprio futuro, non necessariamente ancora a tinte nerazzurre.

Inter, si decide il destino di Skriniar e Gosens

In attesa di archiviare il 2022 con il big match di Bergamo conto l’Atalanta in programma domenica all’ora di pranzo in cui Simone Inzaghi spera di rosicchiare qualche punto a chi precede la sua Inter in classifica, i nerazzurri lavorano sui nuovi scenari di mercati. Tra i protagonisti dovrebbero, per motivazioni differenti, tornare a esserci Milan Skiriniar e Robin Gonses. Il primo pronto al rinnovo, il secondo, invece, non poi così sicuro di restare a Milano.

Skriniar pronto al rinnovo con l’Inter

La situazione che, al momento, pare meglio delineata è quella del centrale sloveno. Skriniar è, infatti, sempre più vicino a prolungare il contratto con l’Inter. Dopo l’addio sfiorato in estate, e nonostante l’interesse del Psg resti vivissimo, come rivelato da La Gazzetta dello Sport, l’ex Samp è pronto a sposare ancora la causa e apporre la propria firma sul rinnovo contrattuale che lo legherà al nerazzurro fino a giugno 2027, con uno stipendio che, dagli attuali tre, dovrebbe passare a sei milioni di euro netti a stagione.

Gosens, la delusione per Qatar 2022

Situazione diametralmente opposta per Gosens. Il suo contratto scade il 30 giugno 2026, ma dal suo arrivo all’Inter non è mai riuscito a imporsi e a trovare continuità. Vuoi per una forma quasi mai al top, vuoi una concorrenza sempre agguerrita, per l’ex Atalanta l’avventura nerazzurra non è mai decollata, con pochissimi gettoni e prestazioni spesso anche sottotono.

Variabili che, come spiegato in conferenza stampa dal ct della Germania, Hans-Dieter Flick, sono risultate determinanti nella mancata chiamata per Qatar 2022: “Gosens ha fatto pochissime presenze l’anno scorso. Credo che lui stesso possa capire molto bene il perché di questa decisione, che non ha nulla a che vedere con le sue qualità, ma è dettata dal ritmo“.

Una mazzata tremenda che, nonostante il gol del 6-1 al Bologna e l’esultanza liberatoria per la prima rete in campionato con tanto di cori dedicati da un San Siro che si è sempre schierato dalla sua parte, potrebbe comunque portare il laterale tedesco a prendere in considerazione la possibilità di cambiare aria e dire addio all’Inter già a gennaio.

Gosens vuole conquistare l’Inter

Gosens non ha mai nascoso di voler far bene all’Inter “i tifosi e la società che ha avuto fiducia in me si merita il vero Robin, ha ribadito nell’ultima intervista rilasciata a DAZN. Intervista in cui, il laterale ha ammesso di stare riflettendo molto per via dell’infortunio e “sul perché il mio corpo non funziona come voglio”, aggiungendo: “Ora mi sento sempre meglio, mi manca l’ultimo step che è giocare con continuità e su quello sto lavorando”.

Gosens non ha, poi, nascosto anche la possibilità di tornare a giocare in Germania. Prospettiva nei suoi pensieri già prima del passaggio all’Inter: “ho fatto bene all’Atalanta per cui escono sempre squadre interessate, ma io ho sempre pensato o di tornare in Germania o di restare in Italia perché la mia famiglia è sempre stata bene per cui l’Inter è arrivata al momento giusto”, ha dichiarato sempre a DAZN.

Inter, Gosens chiave per arrivare a Thuram?

E proprio dalla Germania arrivano echi allettanti. Diverse, infatti, le pretendenti dalla Bundes, con in testa il Bayern Leverkusen, che già in tempi non sospetti ci aveva fatto un pensierino. Nelle ultime settimane si sono, poi, registrati interessamenti di Eintracht di Francoforte e, soprattutto Borussia Mönchengladbach. Con i puledri neroverdi, infatti, l’Inter potrebbe anche pensare di avviare i contatti e valutare interessanti prospettive di scambio.

Due, come riporta calciomercato.com, i giocatori su cui la dirigenza nerazzurra avrebbe messo gli occhio. Il primo è il laterale algerino Ramy Bensebaini, con contratto in scadenza e già accostato alla Benamata dopo l’addio di Perisic. Il secondo è, anch’esso, un nome ben noto agli ambienti nerazzurri e con scadenza nel 2023. Parliamo dell’attaccante nazionale francese e figlio d’arte, Marcus Thuram. Piste percorribili e, soprattutto, capaci di accontentare un po’ tutti, dalla dirigenza nerazzurra, a quella del club tedesco, fino ovviamente, a Gosens e Thuram.

FAQ

Quando guadagna Gosens all'Inter?

Arrivato in nerazzurro nel mercato di gennaio del 2022, il laterale ex Atalanta ha firmato un contratto di 4 anni e mezzo a circa 2,5 milioni di euro a stagione più bonus.

Quando costa Marcus Thuam?

Il cartellino di Thuram si aggira intorno ai 35-40 milioni di euro e, con il Mönchengladbach ha un contratto in scadenza il prossimo 30 giugno 2023.

Quando inizia il Mondiale in Qatar?

La prima partita del Mondiale 2022 è in programma domenica 20 novembre alle ore 17.00 italiane e vedrà i padroni di casa del Qatar affrontare l'Ecuador.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Milan - Atalanta

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...