Virgilio Sport

Juventus, Douglas Luiz arriva nonostante il no di McKennie che viene massacrato sul web

Affare Juve-Aston Villa per il centrocampista brasiliano: inserito nell'affare Barrenechea al posto del giocatore texano, che ha detto di no al trasferimento.

Pubblicato:

Ylenia Cucciniello

Ylenia Cucciniello

Football Specialist

Giovanissima e appassionatissima di tutto lo sport: scrive di calcio giocato ma non rinuncia allo sguardo sull'extra campo, dove spesso si trovano risposte che il rettangolo verde non riesce a restituire

Svolta importante nella trattativa tra Juventus e Aston Villa per l’accordo su Douglas Luiz. La scorsa settimana sembrava che l’affare fosse ormai concluso: il club bianconero avrebbe dovuto pagare circa 70 milioni di euro per il centrocampista brasiliano, di cui 20 milioni in contanti e il resto tramite la cessione a titolo definitivo di due giocatori, McKennie e Iling Jr.

Anche l’accordo con lo stesso brasiliano sembrava cosa fatta, con il giocatore che aveva chiesto 7 milioni di euro all’anno, ma alla fine si era trovata una soluzione per una cifra inferiore, arricchita da vari bonus. Tuttavia, la situazione è cambiata dopo il mancato accordo tra McKennie e l’Aston Villa e la richiesta di 2 milioni di euro di buonuscita del giocatore texano ai bianconeri. Dunque, per risolvere l’impasse, la Juventus ha inserito un altro giocatore nell’affare, nel tentativo di chiudere definitivamente la trattativa. Sui social, intanto, gran parte dei tifosi si scagliano contro McKennie.

La richiesta di McKennie e l’inserimento di Barrenechea: l’affare

Era praticamente un affare fatto tra Juventus e Aston Villa per l’arrivo di Douglas Luiz, ma l’intoppo McKennie non cambierà il destino del centrocampista brasiliano: il brasiliano si è già promesso ai bianconeri e ha già avuto contatti diretti con Thiago Motta. Il problema è sorto a causa della richiesta economica del giocatore texano, che ha chiesto una buonauscita di 2 milioni di euro alla Juventus, facendo vacillare l’accordo.

Per risolvere la situazione, la Juventus ha inserito Barrenechea nell’affare insieme a Iling Jr. La valutazione dell’argentino si aggira intorno ai 15-20 milioni di euro. Un elemento chiave della trattavia potrebbe essere il raggiungimento di specifici obiettivi da parte dei due giovani nelle prossime stagioni che permetterebbe alla Vecchia Signora di accettare valutazioni più basse nell’immediato e di godere di diritti economici in futuro.

La reazione dei tifosi sui social

Numerosi tifosi sono insorti dopo che Weston McKennie ha complicato l’affare per Douglas Luiz. Il texano è stato preso di mira su Instagram, con molti sostenitori bianconeri che hanno commentato il suo ultimo video: “Sei un ingrato, ti meriti un anno di tribuna”. Altri hanno aggiunto: “Nemmeno un po’ di riconoscenza per averti dato la possibilità di giocare in un top club. Siete i soliti montati”. Sentimento condiviso anche da altri utenti su X che hanno commentato: “Non capisco perché alcuni giocatori per pochi ‘spiccioli’ (rispetto al loro guadagno), si rendano ridicoli agli occhi di chi li ha sostenuti”. Insomma, l’umore tra i tifosi è decisamente unanime.

McKennie, ora cosa succede? Lo scenario

Sciolto il nodo dell’affare Douglas Luiz, la Juventus prosegue con le altre operazioni di mercato, sia in entrata, sia in uscita. Le priorità di Thiago Motta sono Koopmeiners e le cessioni che il club deve necessariamente effettuare per far fronte ai nuovi arrivi. Tra queste cessioni c’è dunque Weston McKennie che, dopo il fallimento del trasferimento all’Aston Villa, vorrebbe proseguire la sua esperienza in bianconero. Tuttavia, con il contratto in scadenza nel 2025 la cessione sembra la scelta più probabile.

Juventus, Douglas Luiz arriva nonostante il no di McKennie che viene massacrato sul web

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...