Virgilio Sport

Juventus-Bologna, moviola: Il rigore-scandalo non concesso ma ce n'era uno per la Juve

La prova dell'arbitro Di Bello allo Stadium analizzata ai raggi X dai moviolisti di Rai, Mediaset e Dazn: non c'è solo il penalty negato ai rossoblù

28-08-2023 10:04

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Sui giornali è stato massacrato: l’arbitro Di Bello ha preso anche 3 e 4 in pagella per la prova allo Stadium nel match di ieri sera tra Juventus e Bologna e gli interventi dei moviolisti di Rai, Dazn e Mediaset analizzano i suoi errori al microscopio.

Clicca qui per rivedere i casi dubbi e gli highligts

I precedenti di Di Bello con la Juventus

Non era la prima volta che Di Bello arbitrava una partita della Juventus di Allegri (con cui si trova a quota 17 match totali), ma è stata la prima partita in carriera fra Juventus e Bologna. Lo score prima di ieri sera era per la Juve di ben 11 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte rimediate contro Genoa e Lazio. la Juventus non aveva mai perso con lui in casa.

Juventus-Bologna, Di Bello ha ammonito 3 giocatori più Motta

Assistito da Bottegoni e Moro con Marcenaro quarto uomo ufficiale, Forneau al Var e Nasca all’Avar in Juventus-Bologna Di Bello ha ammonito Rabiot, Yildiz (J), Posch (B) e il tecnico del Bologna Thiago Motta.

Juventus-Bologna, i casi da moviola

Questi i principali casi dubbi. All’8′ contatto sospetto in area di rigore del Bologna, con Chiesa che finisce a terra a seguito di un contrasto con un avversario che lo sovrasta. Di Bello fa proseguire. Al 38′ cross di Weah, Lucumi in scivolata tocca col braccio. Al 52′ cross di Chiesa, la spizza Bremer e Vlahovic in girata batte Skorupski. Di Bello va però al monitor per valutare la posizione di Rabiot, giudicata in fuorigioco per una gamba. Al 72′ dopo una corta respinta di Perin su Zirkzee, Iling Jr per anticipare Ndoye con la porta spalancata e tagliarlo fuori lo stende con una spinta. Di Bello non fischia e il VAR non interviene.

Per Cesari c’era anche un rigore per la Juve

Tutti sono d’accordo che c’era rigore e rosso per il fallo su Ndoye. A Pressing, su Italia1, Graziano Cesari è categorico: “Al 71’ Zirzkzee mette al centro e Ndoye cade dopo il contatto con Iling jr: attenzione alla gamba destra del giocatore del Bologna che viene travolto. E’ tutto inaccettabile: arbitro e Var che non intervengono è impossibile. Tutti e due sono colpevoli, c’è stata mancanza di coraggio”.

Poi però analizza gli episodi precedenti e dice: “All’8’ c’è un pallone che rimbalza in area, Moro salta e travolge Chiesa, Di Bello era a pochi passi e non ha fischiato nulla, il giocatore del Bologna salta fuori tempo e nella ricaduta tocca con il braccio. Mi chiedo: è perfetto nel suo intervento? No, qualcosa c’è. Al 37’ c’è un mani di Lucumi: se è di appoggio non è rigore, dipende da come accetti quel braccio, che è in sospensione. Il Var doveva intervenire

Per Bergonzi giusto annullare gol della Juve

Alla Domenica sportiva parla Mauro Bergonzi e spiega: “Sul gol annullato a Vlahovic dobbiamo ricontrollare la posizione di Rabiot che è in fuorigioco, va visto se ostruisce il portiere e nelle immagini da dietro la porta si vede che il francese è perfettamente davanti al portiere, ottima la chiamata del Var Forneau e giustamente il gol è stato annullato. Purtroppo è successo l’altro episodio, il rigore negato al Bologna. L’arbitro è piazzato benissimo ma non prende nessuna decisione, c’è poco da commentare: è un intervento nettamente falloso. E’ rigore e c’è anche l’espulsione. E’ una chiara occasione da gol. Non so dire perché non sia intervenuto il Var, penso che l’arbitro verrà fermato per parecchio tempo”.

Infine il parere di Luca Marelli: “Era rigore più espulsione per DOGSO, chiara occasione da gol. Il Bologna avrebbe dovuto usufruire di un calcio di rigore con la Juventus, già in svantaggio, sarebbe rimasta in dieci per il rosso rimediato da Iling. Di Bello doveva essere invitato ad andare a rivedere le immagini”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...