Virgilio Sport

Juventus-Fiorentina, la moviola: Rete discussa, gol annullato e rosso negato

La prova dell'arbitro Fabbri allo Stadium tra fuorigioco millimetrici e sviste: il parere di Luca Marelli di Dazn

13-02-2023 09:59

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Era una gara di prima fascia bassa Juventus-Fiorentina, uno dei big-match della giornata di serie A, anche se classifica (virtuale) alla mano sarebbe da terza fascia quasi: designato pertanto un internazionale come Fabbri di Ravenna per una gara dal coefficiente alto e dalla rivalità accesa. Il fischietto romagnolo era reduce da prove convincenti ma come se l’è cavata ieri allo Stadium nell’incontro vinto di misura dai bianconeri?

Juventus-Fiorentina, i precedenti di Fabbri con le due squadre

E’ stato l’undicesimo incrocio tra a Juventus e Fabbri. Nei precedenti (9 in Serie A e uno in Coppa Italia), per i bianconeri sono arrivate 7 vittorie, due pareggi e una sola sconfitta, quella del 2019 all’Olimpico contro la Lazio con Sarri in panchina. L’ultima gara della Juve diretta dal fischietto di Ravenna risaliva a Juventus-Empoli dello scorso 21 ottobre, un match che terminò con la rotonda vittoria per 4-0 in favore della squadra di Allegri.

Ben 12, invece, le partite della Fiorentina dirette da Fabbri: 4 i successi della Viola, 3 i pareggi, ben 5 le sconfitte tra cui anche quella per 3-1 al Franchi contro l’Inter in cui venne espulso Nico Gonzalez.

Juventus-Fiorentina, i casi da moviola

Assistito da Meli e Peretti con Camplone IV uomo, Mazzoleni al Var e Muto all’Avar, Fabbri ha ammonito ben sette giocatori: Rabiot, Alex Sandro, Bremer, Kostic, Kean (J), Duncan, Bonaventura (F) ed ha avuto il suo bel da fare. Nel mirino della moviola il gol-partita di Rabiot, la rete del pari viola annullata e un’espulsione mancata.

Era regolare il gol della Juve: c’è stato anche un check del Var e a spiegare cosa è successo ci pensa Luca Marelli, il moviolista di Dazn, che dice che, oltre al controllo della posizione dell’ex Psg, c’è stato un controllo anche sul corretto funzionamento della goal line technology che ha convalidato la rete.

Juventus-Fiorentina, per Marelli giusto annullare la rete della Fiorentina

Sul gol annullato agli ospiti l’ex arbitro comasco spiega: “La rete è stata annullata per un fuorigioco geografico di Ranieri. Hanno controllato la sua posizione in partenza e chiamare Fabbri al Var visto che si stratta di una valutazione soggettiva. Quando ha visto che il difensore ha partecipato all’azione ha annullato il gol. Poi, non solo fuorigioco, ci sarebbe anche un fallo su Locatelli.“I millimetri del fuorigioco semi-automatico tolgono da una parte ma anche dall’altra, vale per tutti: la testa di Vlahovic, il tallone di Ranieri”

Juventus-Fiorentina, manca un rosso a Bonaventura

Infine l’episodio del fallo di Bonaventura (già ammonito) su Rabiot. Per Marelli il giocatore della Fiorentina è stato graziato: “Andava sanzionato per comportamento anti-sportivo e, di conseguenza, mandato fuori dal campo in anticipo”,

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Inter - Genoa

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...