Virgilio Sport

Juventus, le ultime: i retroscena del caso-Pogba e le condizioni di Chiesa e Di Maria

La vittoria sul Friburgo non allenta le preoccupazioni per le bravate del centrocampista francese e per le condizioni fisiche dell’attaccante, uscito dal campo dolorante

10-03-2023 11:17

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

La vittoria sul Friburgo, seppur di misura, ha permesso alla Juventus di spostare l’attenzione dal caso Pogba, scoppiato dopo che il centrocampista si era presentato in ritardo al ritiro di mercoledì, venendo poi escluso dai convocati da parte di Massimiliano Allegri. Il tecnico ha ridimensionato l’episodio a fine partita, ma in questo momento Pogba continua a sembrare più un problema che una soluzione per i bianconeri. Che, intanto, ieri sono tornati a tremare per il ginocchio di Federico Chiesa.

La Juventus e il caso Pogba

Pogba è arrivato in tempo allo stadio per vedere la partita, comunque da domani è con noi e contiamo su di lui”. Con queste parole, pronunciate dopo la vittoria per 1-0 della Juventus sul Friburgo nell’andata degli ottavi di Europa League, Massimiliano Allegri ha provato a minimizzare il caso Pogba, scaturito dal ritardo del giocatore nel ritiro di mercoledì e proseguito poi con l’esclusione del centrocampista dai convocati per la gara di ieri.

Dopo aver aspettato a lungo che il francese recuperasse dal suo infortunio, l’ambiente bianconero ora ha perso la pazienza: vuole che Pogba, il giocatore più pagato in rosa insieme ad Angel Di Maria, dia un vero contributo in questo finale di stagione.

Juventus, tifosi arrabbiati con Pogba

Intanto sui social Pogba è stato duramente attaccato dai tifosi della Juventus. E c’è anche chi, tra i suoi ex compagni di squadra in bianconero, ha ricordato come il ritardo nel ritiro pre-Friburgo non sia stato l’unico esempio di scarsa professionalità del centrocampista francese.

“Il ritardo? Sono cose che capitano, ma bisogna capire se è successo altre volte – ha dichiarato l’ex juventino Alessandro Matri a Dazn -. Quando ero alla Juve capitò che Pogba fece tardi a un allenamento e Conte non lo convocò per una partita”.

Juventus, tifosi preoccupati per Chiesa

Pogba non è l’unico motivo di preoccupazione per i tifosi della Juventus, che ieri hanno sentito un brivido scorrere lungo la schiena quando hanno visto Federico Chiesa (entrato al 67’ per l’ectoplasmico Vlahovic) toccarsi il ginocchio destro dopo una torsione innaturale e poi, dopo il fischio finale, lasciare il campo zoppicando. Oggi l’attaccante s’è recato al J Medical per gli esami di rito.

“Ha sentito un fastidio, che dovremo valutare. Penso che non sia niente di grave, lo speriamo tutti”, le parole di Allegri. Perdere Chiesa in questo momento sarebbe un vero dramma per l’attacco della Juventus.

Juve, le condizioni di Chiesa, Di Maria e Alex Sandro

Almeno sul fronte infortuni, i tifosi bianconeri possono tirare un sospiro di sollievo. La Juve infatti ha diramato un comunicato ufficiale che esclude grosse complicazioni tanto per Chiesa quanto per Di Maria. Un po’ più serio il problema per Alex Sandro: “Federico Chiesa e Angel Di Maria questa mattina sono stati sottoposti presso il J Medical ad accertamenti diagnostici che hanno escluso lesioni rispettivamente capsulo legamentose del ginocchio destro e muscolari della coscia sinistra e pertanto le loro condizioni saranno valutate di giorno in giorno. Anche Alex Sandro è stato sottoposto ad accertamenti diagnostici che hanno evidenziato una lesione di basso grado del muscolo bicipite femorale della coscia sinistra. La ripresa agonistica è prevista dopo la sosta per le nazionali”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...