Virgilio Sport

Juventus, Thiago Motta fa partire la rivoluzione: ecco il centrocampo dei sogni

L'affare Douglas Luiz è ai dettagli, mentre si attende la risposta da parte di Rabiot. C'è ancora l'idea Koopmeiners, seppur l'intesa con l'Atalanta sia lontana.

Pubblicato:

Ylenia Cucciniello

Ylenia Cucciniello

Football Specialist

Giovanissima e appassionatissima di tutto lo sport: scrive di calcio giocato ma non rinuncia allo sguardo sull'extra campo, dove spesso si trovano risposte che il rettangolo verde non riesce a restituire

La Juventus riparte da Thiago Motta. I bianconeri, dopo aver ufficializzato l’arivo dell’allenatore italo-brasiliano in panchina, ora puntano i riflettori sul calciomercato. Il tecnico, reduce dall’esperienza brillante a Bologna, ha reso noti gli elementi del suo gioco: possesso palla, costruzione dal basso, pressing alto e occupazione degli spazi, supportati da allenamenti ad alta intensità e una sana competizione per un posto da titolare. Dunque, in virtù delle idee di gioco dell’italo-brasiliano, spuntano i primi nomi interessanti sul taccuino di Giuntoli. Thiago Motta, intanto, punta a rinforzare il centrocampo, e si profilano già alcune uscite e nuove entrate.

Douglas Luiz in dirittura d’arrivo: i dettagli dell’affare

Prima l’abbattimento del monte ingaggi, poi via agli investimenti. Sarà questa la strategia della dirigenza bianconera, che è ormai prossima a concludere il primo colpo del calciomercato. Si tratta di Douglas Luiz, centrocampista brasiliano dell’Aston Villa, con una maxi operazione ormai in dirittura d’arrivo. Secondo quanto riportato da TuttoSport, Cristiano Giuntoli ha incontrato Kia Jooeabchian, agente del 26enne, per trovare la formula giusta per l’accordo tra club e giocatore.

Si va verso un ingaggio di 5 milioni a stagione con un contratto quadriennale, rispetto ai 3,5 che il giocatore di Rio de Janeiro guadagna a Birmingham. Inoltre, il ds bianconero Giuntoli ha intensificato i contatti anche con Monchi, ex Roma e attualmente direttore delle operazioni calcistiche all’Aston Villa, per completare la maxi operazione. Per Douglas Luiz, sono stati chiesti 65 milioni, cifra che la Juventus coprirà con i cartellini di McKennie e Iling Junior, oltre a un conguaglio di 20 milioni.

Idea Koopmeiners, Juve in attesa di Rabiot

Tra gli obiettivi di Thiago Motta, c’è quello di costruire un centrocampo solido e funzionale. Un obiettivo non del tutto irrealizzabile per quelle che sono le richieste del tecnico italo-brasiliano. Il rinnovo di Rabiot, intanto, resta un’incognita: il centrocampista avrebbe dovuto chiarire il suo futuro prima dell’inizio dell’Europeo, ma con il torneo ormai alle porte, la sua permanenza è ancora in dubbio. Sul tavolo c’è un contratto biennale con opzione per una terza stagione, con un ingaggio vicino ai 7,5 milioni netti all’anno e i benefici del Decreto Crescita. La decisione finale spetta all’ex PSG, che valuta anche la proposta del Milan.

I rinforzi per il centrocampo bianconero non finiscono qui. Oltre ai sicuri Locatelli e Fagioli e all’arrivo ormai prossimo di Douglas Luiz c’è anche Koopmeiners, obiettivo concreto di Giuntoli. L’olandese, che salterà l’Europeo a causa di un infortunio e costretto a un mese di stop, è una priorità per il club bianconero. La Juventus, dal suo canto, porta avanti la trattativa con l’Atalanta con la giusta calma, proprio in virtù della richiesta molto alta da parte del club bergamasco.

Thiago Motta riparte da Locatelli e Fagioli

Nomi nuovi, ma anche conferme importanti. Thiago Motta può già contare su Manuel Locatelli, che resterà in maglia bianconera. Il centrocampista, reduce da una stagione opaca e con il rammarico della mancata convocazione con la Nazionale di Spalletti per gli Europei in Germania, è pronto a ripartire sotto la guida dell’ex allenatore del Bologna. Con Motta, Locatelli potrebbe tornare alle origini e abbandonare il ruolo ricoperto con Allegri. Secondo i moduli di riferimento di Thiago Motta, il centrocampista potrebbe essere schierato come uno dei due centrali nel 4-2-3-1 o come mezzala nel 4-3-3.

Pronto a dare il suo contributo anche Nicolò Fagioli, tornato ufficialmente a pieno regime dop aver scontato la squalifica di sette mesi per il caso calcioscommesse. Il giovane centrocampista ha iniziato a recuperare minutaggio e condizione fisica grazie alla convocazione di Spalletti per gli Europei. Fagioli è considerato fondamentale per Motta, grazie alle sue caratteristiche che si adattano perfettamente allo stile di gioco dell’allenatore. Rimangono dubbi sulla permanenza di Nicolussi Caviglia e Fabio Miretti, che potrebbero essere inseriti nell’affare per Calafiori.

VOTA IL SONDAGGIO: MOTTA È L’UOMO GIUSTO PER LA JUVE?

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...