Virgilio Sport

Juve-Verona, la moviola: Focus sull'errore su Di Maria e rigori su Milik

La prova dell'arbitro laziale Marchetti all'Allianz Stadium analizzata ai raggi X

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

E’ stata un’altra scommessa di Rocchi. E’ vero che Juventus-Verona, il posticipo di ieri sera in serie A, era da considerarsi una gara di seconda fascia alta ma quando in campo ci sono i bianconeri è sempre una partita delicata e la scelta del designatore di mandare a Torino il giovane Marchetti va letta sulla scia dell’apertura di Rocchi agli arbitri meno esperti ma che hanno dimostrato capacità. Come se l’è cavata ieri il fischietto di Ostia Lido nel match vinto dalla Juve per 1-0?

Juventus-Verona, i precedenti di Marchetti con le due squadre

E’ stato il secondo incrocio in casa della squadra di Allegri e in Serie A per Marchetti. Il primo risaliva allo scorso mese di gennaio, Juventus-Udinese 1-0, con ete di Danilo all’86’. Tre i precedenti col Verona: il più recente la scorsa stagione. Nel 2020-2021 ci furono i pareggi per 2-2 in casa del Genoa e ospitando il Bologna, l’annata passata ecco l’1-1 in Friuli. Marchetti vantava prima di ieri solo 16 presenze nel massimo campionato italiano con uno score di 5 vittorie per le squadre di casa, 7 segni X, 4 successi per i club che giocavano fuori.

Juventus-Verona, Marchetti ha ammonito solo tre giocatori

Assistito da Di Iorio e Di Gioia, con IV uomo Ghersini, Valeri al Var e Giua all’Avar, l’arbitro laziale in Juve-Verona ha ammonito solo tre giocatori Kean (J, che era diffidato e sarà squalificato), Depaoli e Gaich (H).

Juventus-Verona, i casi da moviola

Questi i casi discussi: al 35′ Ceccherini stende Milik al limite dell’area di rigore. Protesta la Juve ma è giusto concedere solo punizione. Al 41′ ancora Milik cade in area dopo essersi sbracciato con Dawidowicz sugli sviluppi di un calcio d’angolo. L’arbitro fa giocare.

Nella ripresa un chiaro errore di Marchetti, quando al 69′ Di Maria va giù al limite dell’area per un chiaro pestone di Duda ma l’arbitro non fischia. Infine al 74′ Magnani resta a terra e Duda si ferma per far arrivare i soccorsi. Il giocatore però non mette fuori il pallone che gli viene sfilato dalla Juve che riparte in contropiede. Qualche scaramuccia ma poi Marchetti è bravo a ristabilire l’ordine.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...