Virgilio Sport

Mancini d'Arabia, Moratti spiega la scelta ma è bufera sull'ex ct: l'Italia non lo giustifica

L'ex presidente dell'Inter ricorda che il Mancio fece la stessa cosa all'Inter, dimettendosi a sorpresa. I tifosi intanto sono sul piede di guerra

Pubblicato:

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

“Dopo aver fatto la storia del calcio europeo, sono qui per fare la storia anche del calcio arabo”. Il turbolento divorzio dalla nazionale italiana, ha portato Mancini a trovare rifugio in Arabia Saudita, dove è stato accolto con un contratto milionario – da 30 milioni a stagione – fino al 2027. Dopo il fallimento con la Nazionale italiana per le qualificazioni Mondiali, Mancini pare aver ritrovato l’ambizione dichiarando di voler puntare alla vittoria della Coppa d’Asia. Alcuni dei suoi ex collaboratori però hanno deciso di non volerlo seguire per alcune difficoltà con il nuovo ambiente arabo.

I prossimi appuntamenti di Mancini da CT della Nazionale araba

Mancini sarà alla guida della squadra saudita già a partire dall’8 settembre, quando affronterà la Costa Rica e successivamente la Corea del Sud. Questi incontri serviranno come preparazione alle qualificazioni per il Mondiale del 2026. Il girone di qualificazione sembra favorevole, con avversari come Giordania, Tagikistan, Cambogia e Pakistan. Tuttavia, la vera sfida dichiarata sarà la conquista della Coppa d’Asia, un trofeo che l’Arabia Saudita non vince dal 1996.

Alcuni collaboratori di Mancini non vogliono andare in Arabia

Mancini potrà contare sul suo team di collaboratori, molti dei quali erano già con lui durante il periodo a Coverciano. Anche se alcuni membri dello staff come Oriali (che sta riflettendo), Evani e Nuciari hanno declinato l’invito a seguirlo in Arabia Saudita. Mancini ieri in conferenza si è dichiarato fiducioso nel potenziale della squadra araba e nella sua capacità di poterla guidare verso il successo.

Il nuovo allenatore avrà la responsabilità di superare il fantasma del francese Renard, l’allenatore che ha sconfitto l’Argentina nel Mondiale che poi diventò campione del mondo. Nonostante le molte incognite che presenterà questa avventura, Mancini è determinato a portare la sua esperienza e la sua visione vincente nel calcio europeo anche nel mondo del calcio arabo.

Le parole di Moratti sulla vicenda Mancini

In un’ intervista a ‘Il fatto quotidiano‘, l’ex presidente dell’Inter, Massimo Moratti, attribuisce la decisione di Roberto Mancini di accettare l’offerta dell’Arabia Saudita a “un’opportunità finanziariamente allettante, in linea con la naturale inclinazione di un professionista”. Moratti ha poi sottolineato che “il talento e l’istintività di Mancini lo rendono un individuo imprevedibile, fattore che, combinato con l’aspetto finanziario, potrebbe averlo spinto ad accettare”.

Ricordando la sua inattesa dimissione all’Inter nel 2008, dopo la sconfitta in Champions con il Liverpool (“Roberto è un istintivo. Alcune volte ti spiazza. Con me fece una cosa simile dopo l’eliminazione in Champions con il Liverpool, nel 2008: si dimise. Mi colse di sorpresa perché non avevo mai pensato di mandarlo via. Mancini è pieno di talento e quindi imprevedibile“.. Moratti ha poi aggiunto il tema sulle “difficoltà sulle questioni sui diritti umani nel paese” che complicano non poco gli aspetti lavorativi.

Le reazioni social dopo la conferenza di Mancini da CT arabo

l’Italia non giustifica la scelta di Mancini, di lasciare la Nazionale italiana per allenare la nazionale araba solo per soldi. Dopo la conferenza di ieri, la gente lo critica ancora e non crede alle sue parole di essere stato crocifisso e trattato come il mostro di Firenze.

Il profilo social di Mancini ha disattivato i commenti al post di presentazione della sua nuova avventura nel calcio arabo. L’allenatore stesso, di solito molto attivo sui social, ha temuto di essere ‘massacrato’ pubblicamente per la sua scelta. Non sono mancati però i commenti via social dei tifosi italiani contro il Mancio: “Gli arabi hanno comprato anche lui e in questo momento siamo stati abbandonati dalla sera alla mattina in una situazione già troppo difficile.”; C’è poi chi lo addita come un traditore: “Mancini, per soldi hai solo tradito la nazionale italiana”. I dubbi e le perplessità vengono anche agli italiani: “Ma che potrà mai riuscire a fare con quella nazionale araba se la materia prima è pari a zero?”

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...