Virgilio Sport

Duda-Bastoni, Materazzi polemico: "Era rigore per l’Inter. Allegri bluffa sullo Scudetto. Ci temono tutti"

L'ex difensore nerazzurro

Pubblicato:

Marco Materazzi torna ad alzare il polverone. L’ex difensore nerazzurro campione del Mondo 2006 si è, infatti, confessato a La Gazzetta dello Sport. Tra i tanti temi toccati quello caldissimo dell’episodio di Inter-Verona sul contatto tra Bastoni e Duda pochi istanti prima della rete di Frattesi. Poi, Matrix lancia la frecciata ad Allegri sullo Scudetto.

Materazzi: “Duda-Bastoni? Era rigore per l’Inter”

In una settimana caratterizzata dalla discussione sugli errori e le sviste arbitrali in Serie A, l’ex Inter, Marco Materazzi non si trattiene e nell’intervista a La Gazzetta dello Sport svela il suo punto di vista mai banale su Scudetto, Juve ed episodio Duda-Bastoni. “Penso che tutte queste polemiche attorno all’Inter derivino dal fatto che i nerazzurri siano i più forti, quelli che tutti vogliono buttare giù. Ed è normale che sia obiettivo unico da tutti“, ha esordito Matrix.

“Il contatto Duda-Bastoni? La verità è che per me l’arbitro è stato ingannato più da Duda che dal Var. Duda ha preso in giro l’arbitro. E, quando fai cose del genere, te ne assumi il rischio delle conseguenze. Credo che l’azione andasse fermata, certo, ma non per la gomitata di Bastoni. Se quella è una gomitata, allora secondo me andava fischiato rigore all’Inter per la spinta su Bastoni”.

Materazzi punge Allegri sullo Scudetto

Materazzi sferra, poi, una frecciatina a Massimiliano Allegri: “Vantaggio di due punti in classifica sulla Juve? Vale zero, i ragionamenti non cambiano. L’Inter vuole vincere il campionato e anche i bianconeri vogliono farlo. Allegri? Lasciamo stare quelle che dice e i suoi discorsi sull’obiettivo quarto posto… Gioco psicologico? Sì, e anche facilmente comprensibile e confutabile… se fossi un giocatore della Juve penserei di poter vincere il campionato. È quello il loro obiettivo”.

Derby d’Italia decisivo per lo scudetto per Materazzi

Restando in tema Scudetto, Matrix non ha dubbi: “Credo che lo scontro diretto del 4 febbraio sarà decisivo. Si gioca a San Siro, anzi, giocherà proprio il Meazza. Ma siamo abituati bene… con lo stadio sempre pieno. I giocatori e noi tifosi siamo già pronti a quella gara e aggiungo una cosa, ho sentito qualche fischio per Arnautovic nell’ultima. Non servono a nulla, così come quelli a Sanchez, perché vogliono il bene dell’Inter. Devono, però, capire che non segnano non è per motivi tecnici”.

Materazzi sicuro: Atalanta non sarà una nuova Bologna

“Arrivare dietro al derby d’Italia per via della Supercoppa italiana? Non credo possa disturbare l’Inter”, conclude Materazzi, che aggiunge: “Non vedo similitudini con la gara di Bologna di due stagioni fa, perché questa volta si gioca in casa e, poi, perché anche l’Atalanta ha le coppe. Sfrutteremo il recupero per tornare in testo o, perché no?, allungare in classifica“.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lazio - Salernitana
SERIE B:
Modena - Catanzaro

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...