Virgilio Sport

Milan-Salernitana, la moviola: Focus sul pasticcio rigori revocati o negati

La prova dell'arbitro La Penna a San Siro analizzata ai raggi X dall'esperto di Dazn Luca Marelli

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Sulla carta avrebbe dovuto essere una gara di seconda fascia Milan-Salernitana che il designatore Rocchi ha affidato a Federico La Penna ma il fischietto romano ha avuto davvero il suo da fare ieri sera a San Siro nel posticipo di campionato finito in parità. Le sue decisioni hanno fatto arrabbiare i rossoneri ma come se l’è cavata La Penna al Meazza?

Milan-Salernitana, i precedenti di La Penna con le due squadre

Prima volta con la squadra di Pioli in questa stagione per il fischietto trentanovenne di Roma. Quattro in tutto i precedenti: La prima volta risale alla 2018/2019 e vide il Milan battere il Cagliari 3-0. Nel 2019-2020 prima diresse il celebre Atalanta-Milan del 22 dicembre, terminato 5-0 per i bergamaschi e poi nel post lockdown il 2-2 contro il Napoli. L’ultimo incrocio risaliva alla prima giornata della stagione 2020/21, quando il Milan ha sconfitto per 2-0 il Bologna. Con la Salernitana, il fischietto di Roma aveva uno score di una vittoria, quattro pareggi e una sconfitta. Quest’ultima è avvenuta nell’unica gara di La Penna con i campani in Serie A, il K.O per 2-1 dello scorso 9 novembre in casa della Fiorentina.

Milan-Salernitana, La Penna ha ammonito cinque giocatori, tutti nella ripresa

Assistito da Andrea Zingarelli di Siena e Francesca Di Monte di Chieti, con quarto uomo Daniele Perenzoni di Rovereto, al VAR Luca Banti di Livorno e all’AVAR: Marco Guida di Torre Annunziata l’arbitro La Penna ha ammonito cinque giocatori, tutti nella ripresa: 15’ st Giroud (Mil), 40’ st Sambia (Sal), 43’ st Coulibaly (Sal), 48’ st Tomori (Mil), 50’ st Dia (Sal).

Milan-Salernitana, i casi dubbi

Questi gli episodi da moviola: al 64′ Theo Hernandez invoca un calcio di rigore per contatto con Coulibaly, l’arbitro La Penna lascia correre. Silent check del VAR che conferma la decisione del direttore di gara. Al 71′ Bennacer cade dopo un contatto con Mazzocchi in area, La Penna assegna il penalty ma viene richiamato dal VAR all’on field review: dopo aver rivisto l’azione, l’arbitro cambia la propria decisione poiché è l’algerino a cercare il contatto. All’ 87′ Il Milan invoca gol sulla conclusione ravvicinata di Florenzi, ma la goal line technology assiste l’arbitro La Penna.

Milan-Salernitana, per Marelli non c’era nessun rigore

A fare chiarezza è Luca Marelli. L’esperto di Dazn giudica corrette le decisioni più importanti ma boccia l’arbitro: “Milan-Salernitana non è stata una partita semplice, è stata arbitrata male dall’arbitro La Penna, è stato molto negativo. Il rigore al Milan è stato revocato giustamente: non ho capito cosa avesse portato l’arbitro a fischiare visto che tra Bradaric e Bennacer è un contatto di gioco. Banti è stato molto tempestivo a richiamare l’arbitro per annullare un calcio di rigore oggettivamente inesistente. Contatto su Theo Hernandez? Non c’è assolutamente nulla, contatto di gioco, non ci sono gli elementi per fischiare il calcio di rigore”.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...