Virgilio Sport

Roma esonero Mourinho, Capello attacca gli “americani”: “Senza rispetto, come il Milan con Maldini”

L’esonero di José Mourinho dalla panchina della Roma continua a far discutere, anche l’ex Fabio Capello si scaglia contro i Friedkin: “Queste società americane non rispettano le persone”

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

José Mourinho via dalla Roma. La notizia arrivata nelle prime ore del mattino è stata un terremoto nel mondo del calcio e della serie A che perde uno dei protagonisti di maggior pregio. Lo Special One va via dopo due anni e mezzo ed al suo posto arriva in panchina una bandiera giallorossa come Daniele De Rossi ma le polemiche non mancano.

Capello contro gli americani

Una delle voci di più forte dissenso verso la decisione dei Friedkin di esonerare José Mourinho è quella di Fabio Capello che si scaglia contro le società “americane” in un intervento a Sky Sport: “Penso che queste società americane lavorino senza rispettare le persone con cui collaborano. Lo abbiamo visto al Milan con Maldini e oggi a Trigoria con Mourinho. Non c’è sensibilità dalle loro parti ma solo business. Io invece penso che serva rispetto, magari accordandosi prima e separatamente e non con un comunicato e una telefonata”.

Mourinho trattato senza rispetto

L’allontanamento dello Special One è stato vissuto con dispiacere da Fabio Capello che l’ambiente Roma lo conosce molto bene e dove nel 2001 ha vinto lo scudetto (l’ultimo conquistato dalla società giallorossa, ndr): “Che c’era qualcosa che non andasse lo si è capito dal fatto che non rispondevano alle sue richieste. Lo hanno trattato nella maniera meno rispettosa e parliamo di uno degli allenatori più importanti della storia. E’ successo anche a me in Russia dove mi avvisarono all’aeroporto”.

Il consiglio a Daniele De Rossi

Ad ereditare una situazione tutt’altro che facile c’è ora Daniele De Rossi. L’ex centrocampista è alla sua seconda panchina in carriera dopo l’esperienza poco fortunata con la Spal nella scorsa stagione: “Il consiglio che gli posso dare – continua Capello – è quello di studiare ciò che ha fatto Mourinho e cercare di portare qualche piccola variante senza rivoluzionare. Altrimenti vai contro una fascia di spogliatoio che non ti seguirebbe. Sarà difficile ma conoscendo l’ambiente romano deve far vedere quanto vale. Da calciatore è stato bravissimo, ora deve farlo vedere da allenatore”.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...