,,
Virgilio Sport SPORT

Roma-Napoli: stangato Spalletti, indagine per insulti a Osimhen

Il Giudice Sportivo ha squaliicato per un turno e multato l'allenatore del Napoli dopo l'espulsione dell'Olimpico. Stop anche a Mourinho, Gasperini e Simone Inzaghi. Chiesto supplemento d'indagine per i cori razzisti all'attaccante nigeriano.

25-10-2021 18:56

L’infuocato weekend della nona giornata di campionato, con decisioni arbitrali che hanno fatto discutere soprattutto nelle partite più attese che riguardavano l’alta classifica, e ben quattro allenatori espulsi per proteste, ha avuto la sua coda nelle decisioni del Giudice Sportivo.

L’avvocato Gerardo Mastrandrea ha deliberato con un giorno di anticipo rispetto alle abitudini, in vista del turno infrasettimanale che inizierà già martedì, usando il pugno di ferro nei confronti di tutti e quattro i tecnici allontanati dal campo.

Giudice Sportivo, squalificati Gasperini, Inzaghi, Mourinho e Spalletti

È stato infatti inflitto un turno di squalifica a José Mourinho e Luciano Spalletti, espulsi durante Roma-Napoli, così come a Gian Piero Gasperini, l’allenatore dell’Atalanta allontanato per le proteste durante la gara di sabato contro l’Udinese e a Simone Inzaghi, che era stato l’ultimo in ordine cronologico a vedersi sventolare il cartellino rosso, durante i minuti di recupero della partita tra l’Inter e la Juventus, dopo la decisione dell’arbitro Mariani di assegnare il rigore alla Juventus per il contratto tra Denzel Dumfries e Alex Sandro, ravvisato dal Var.

Tutti e quattro saranno quindi costretti a seguire dalla tribuna gli impegni delle rispettive squadre nel turno infrasettimanale, ovvero Empoli-Inter, Sampdoria-Atalanta, Cagliari-Roma e Napoli-Bologna.

Roma-Napoli: per Luciano Spalletti c’è anche la multa

Ma non basta, perché a Gasperini e Spalletti sono state anche comminate ammende per 5000 euro a testa, rispettivamente per aver “rivolto agli Ufficiali di gara espressioni irriguardose” e per “aver assunto un “atteggiamento ironico, rivolgendo al Direttore di gara espressioni irrispettose”.

Una vera beffa per Spalletti, che era stato “assolto” dallo stesso designatore Gianluca Rocchi, che aveva svelato un retroscena sull’espulsione dell’allenatore del Napoli: “A fine partita ho parlato con Mourinho e Spalletti, che si sono scusati. Luciano è toscano come me, ha sempre la battuta pronta, ma Massa è più introverso e l’ha punito”.

In casa Napoli da registrare anche la multa da 10.000 euro a Edoardo De Laurentiis, figlio del presidente Aurelio De Laurentiis, “per avere, al termine della gara, entrando senza titolo sul terreno di giuoco, rivolto agli Ufficiali di gara, con tono sarcastico, un’espressione irriguardosa”.

Insulti a Osimhen: il Giudice non si esprime

Riguardo alla partita dell’Olimpico, inoltre, il Giudice Sportivo ha scelto di non esprimersi sui cori discriminatori provenuto dalla tifoseria della Roma nei confronti dell’attaccante nigeriano degli azzurri Victor Osimhen. Il Giudice ha infatti chiesto in merito un supplemento di accertamento istruttorio.

La richiesta fatta alla Procura Federale è di specificare la durata e la portata del coro rivolto al giocatore, “confermando che il coro non si è ripetuto successivamente agli annunci effettuati” ed evidenziato la collaborazione della Roma all’individuazione dei responsabili”.

Si ripete quindi la stessa situazione che si era verificata al termine di Fiorentina-Napoli per i cori rivolti dai tifosi viola a Kalidou Koulibaly. Anche in questo caso il Giudice non si espresse, chiedendo un supplemento di indagine. Il responsabile del coro è stato poi individuato e sanzionato con il Daspo.

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...