Virgilio Sport

Arbitri: Rocchi ne ferma altri tre, la lista dei fischietti in castigo si allunga: tutti i casi stagionali

Il designatore costretto a usare il pugno duro dopo i tanti errori quest'anno in serie A: da Orsato a Doveri anche i big in difficoltà quest'anno

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Può ricordare il racconto giallo di Agatha Christie “dieci piccoli indiani” dove al posto dei sospettati di un omicidio ci sono gli arbitri: a furia di sospensioni il designatore Rocchi potrebbe trovarsi quasi a corto di “personale” se continua questo andazzo. Già perché gli errori dei fischietti in questa stagione si stanno accumulando uno dietro l’altro, con conseguente stop per gli arbitri a conferma di un momento-no che dura da troppo tempo.

Rocchi fermerà Di Bello e Marchetti

Dopo Di Bello (peraltro recidivo, era stato fermato per 36 giorni per i pasticci in Juventus-Bologna) per gli errori in Lazio-Milan, riconosciuti da lui stesso al telefono col designatore e Marchetti, bocciato in toto per Torino-Fiorentina per il secondo giallo al granata Ricci, dopo che quest’ultimo aveva chiesto una solare ammonizione per il viola Arthur, anche Ayroldi sarà messo in castigo a partire da domani. Pessima la sua prova ieri in Inter-Genoa.

Il designatore ammette gli errori arbitrali

A Open Dazn Rocchi ha ammesso: “Venerdì e sabato potevamo fare meglio. Di Bello ha perso il controllo della partita e mi ha scritto un messaggio riconoscendo gli errori. Marchetti poteva gestire meglio, prendendo prima un provvedimento per chi ha fatto il fallo. Nel suo caso è anche una questione di esperienza”.

Tutti gli arbitri fermati in stagione

Ad andare dietro la lavagna (e magari a ripartire dalla B) sono stati quasi tutti gli arbitri in organico, eccezion fatta forse per Maresca (che pure non ha brillato sempre) e La Penna, il più continuo finora. Anche Orsato non è stato esente da errori. Si va da Daniele Doveri, fermato per un mese dopo gli errori di Monza-Torino a Fourneau che dopo Torino-Frosinone 1-2 di Coppa Italia (2 novembre) è tornato a dirigere un match di A il 24 febbraio (Genoa-Udinese 2-0). Stagione da dimenticare anche per Abisso, cui sono state date parecchie chance per riabilitarsi dopo gli errori, quasi tutte puntualmente fallite.

Senza dimenticare Fabbri che dopo il gol di Frattesi convalidato nonostante la gomitata in area di Bastoni su Dida in Inter-Verona 2-1 del 6 gennaio, è tornato ad arbitrare in Serie A il 24 febbraio, in Salernitana-Monza 0-2. C’è chi come Luca Massimi che aveva diretto Frosinone-Torino del 10 dicembre e da allora in Serie A non si è più visto e chi come Fourneau vanta appena due gettoni in A quest’anno. Nella conferenza di fine anno con la stampa il designatore aveva riconosciuto solo 8 errori gravi del Var.

Chi è in pole per i big-match della 28esima giornata

Domani Rocchi renderà note le scelte per la 28esima giornata di serie A. Due i big-match: Juventus-Atalanta e Fiorentina-Roma. Con Massa impegnato in Champions per Real-Lipsia si candidano Guida e Maresca ma non è da escludere che al Franchi possa toccare a La Penna.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...