Virgilio Sport

Champions, le avversarie di Inter, Napoli e Lazio: le stelle e come giocano

L’Atletico Madrid di Griezmann e Morata è una macchina da gol in Europa, il Barcellona ha problemi in difesa, il Bayern Monaco avversario durissimo col ritrovato Neuer e i gol di Kane

18-12-2023 13:13

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

Saranno Atletico Madrid, Barcellona e Bayern Monaco le avversarie rispettivamente di Inter, Napoli e Lazio negli ottavi di finale di Champions League. Scopriamo quali sono le stelle e come giocano le squadre che affronteranno le italiane nel primo turno a eliminazione diretta della massima competizione Uefa.

Per l’Inter un Atletico Madrid trasformato in macchina da gol

Negli ottavi di Champions League l’Inter affronterà l’Atletico Madrid: quarti nella Liga a 8 punti dal Real Madrid capolista, in Champions League i Colchoneros si sono trasformati da squadra votata al catenaccio a macchina da gol. Ben 17 quelli segnati nella fase a gironi, solo uno in meno del Manchester City (miglior attacco della competizione), con Griezmann e Morata entrambi capocannonieri del torneo insieme ad Haaland e Hojlund con 5 reti a testa. La difesa, invece, non sembra impenetrabile come in passato: 6 i gol subiti in Europa. Il modo di giocare di Simeone resta però basato su muscoli, intensità e ripartenze veloci, affidate all’inventiva di Griezmann e al sostegno degli esterni del 3-5-2: sempre più importante a sinistra il brasiliano Lino, pescato nel Sao Bernardo nel 2019 e poi mandato in prestito prima del rientro alla base in estate. In rampa di lancio il 23enne Riquelme, canterano di personalità su cui Simeone pare voler puntare sempre di più.

Il Napoli contro il Barcellona della “restaurazione”

Il Napoli affronterà il Barcellona in Europa per la terza volta nelle ultime 5 stagioni: gli azzurri sono stati eliminati dai catalani agli ottavi di Champions League del 2020 (1-1 a Napoli, 3-1 al Camp Nou) e ai sedicesimi di Europa League 2022 (1-1 al Maradona, 4-2 a Barcellona). Quello di Xavi è il Barça della “restaurazione”, che ha recuperato i valori storici del club blaugrana, con la volontà di costruire dal basso, tenere il possesso e palleggiare fino a trovare l’imbucata vincente. Strategia che ha funzionato a fasi alterne in questa stagione: il Barcellona è 3° nella Liga a 7 punti dal Real e a 6 dal Girona, vittorioso per 4-2 al Camp Nou, mentre nei gironi di Champions è uscito battuto dalle trasferte in casa dello Shakthar e dell’Anversa.

Lewandowski pare aver perso lo smalto dei giorni migliori – 9 i gol stagionali, l’unico in Europa risale al 5-0 all’Anversa del 19 settembre – ma i blaugrana restano temibili per la crescita di Joao Felix e la qualità del trio di centrocampo composto da Pedri, De Jong e Gundogan: l’assenza di Gavi, infortunato fino a fine stagione, s’è sentita a tratti. Diverse invece le amnesie dei centrali difensivi, specie quando accanto a Koundé c’è Araujo e non Christensen. Col Napoli Xavi potrebbe recuperare Ter Stegen tra i pali.

Lazio contro il Bayern Monaco del fenomenale Kane

È andata male alla Lazio, che se la vedrà con un Bayern Monaco dal potenziale enorme e non ancora totalmente espresso in questa Champions League, nonostante le 5 vittorie e un pareggio nella fase a gironi: soltanto in casa del Galatasaray i bavaresi sono riusciti a imporsi con almeno 2 gol di vantaggio. Il rientro di Neuer, infortunato nella prima parte di stagione, ha contribuito a migliorare le cose in difesa, dove l’ambientamento di Kim non procede benissimo, ma è in attacco che il rendimento del 4-2-3-1 di Nagelsman può crescere a dismisura nonostante Kane abbia già firmato 24 gol (4 in Europa): sono poche le squadre che sulla trequarti possono disporre di gente come Sané, Müller, Gnabry (oggi infortunato, ma dovrebbe recuperare per gli ottavi), il talento Tel e soprattutto del baby-prodigio Musiala, già decisivo nella fase a gironi.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...