Virgilio Sport

Chiesa: il paragone con Sinner, la fiducia nell'Italia e il messaggio a Morata, silenzio su Juve e mercato

L'attaccante azzurro parla al sito dell'Uefa di vari argomenti, ma glissa sul possibile addio ai bianconeri: il suo contratto è in scadenza nel 2025, piace a Roma e Napoli.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Federico Chiesa a tutto tondo a due giorni dal debutto dell’Italia a Euro2024. L’attaccante della Juventus e della Nazionale azzurra ha concesso un’intervista al sito dell’Uefa in cui ha parlato di tantissimi argomenti, dal paragone con Jannik Sinner alle possibilità dell’Italia nel torneo, dai ricordi legati alla fantastica cavalcata nell’ultima edizione, vinta ai rigori sull’Inghilterra, al messaggio all’amico Alvaro Morata. E il mercato? Su quello, invece, silenzio tombale da parte del figlio di Enrico, il cui contratto con la Juventus è in scadenza nel 2025: su di lui hanno messo gli occhi Roma e Napoli.

Euro2024, Chiesa va a caccia del riscatto

Sono altissime le motivazioni di Chiesa alla vigilia del torneo: “Dopo Euro2020 volevo provare a entrare tra i top del calcio mondiale, ma sfortunatamente mi sono rotto il crociato e ho avuto un lungo percorso di riabilitazione. Il mio obiettivo è sempre quello di tornare tra i top: ho 26 anni, il tempo c’è e vorrei dimostrare già in questo Europeo di che pasta sono fatto. Allo scorso Europeo ho segnato in semifinale contro la Spagna e le emozioni per quella rete stupenda me le porto ancora dentro. Adesso iniziamo un nuovo torneo, con nuove sfide e un girone tosto: dobbiamo pensare solo a questo. Non abbiamo più due campioni come Chiellini e Bonucci, ma nella nostra squadra ci sono dei futuri campioni assoluti”.

Le parole su Sinner e il messaggio a Morata

Significative le parole sul personaggio sportivo del momento, Jannik Sinner: “Il paragone con Sinner mi ha fatto piacere ma lui gioca un sport individuale: è un po’ diverso essere il numero 1 lì, è una cosa incredibile… Il tennis è uno sport che ammiro tanto e Sinner, visto da fuori, sembra un bravo ragazzo, con la testa sulle spalle che aveva solo in mente una cosa, essere primo. Ce l’ha fatta e bisogna fargli i complimenti”. Quindi un messaggio particolare a un amico: “Con Morata purtroppo non ci sentiamo più ma quando abbiamo giocato insieme alla Juve ci trovavamo bene insieme. Lui è una grandissima persona, e un top player”.

Chiesa lancia l’Italia: “Ma con l’Albania è tosta”

Infine sulle possibilità degli Azzurri:”Vogliamo dimostrare il nostro valore, proprio come nello scorso Europeo che poi abbiamo vinto. Dopo dovremo cercare di tornare a giocare un Mondiale dopo le ultime due mancate qualificazioni. Questa è una cosa che per il nostro popolo, per il movimento calcistico italiano, non va bene. Scamacca? Mi trovo bene con lui e parliamo spesso anche fuori dal campo. I dubbi che ci sono adesso sulla squadra c’erano anche lo scorso Europeo. Il nostro girone è veramente tosto perché dopo l’Albania avremo la Spagna e Croazia e sappiamo cosa significa giocare contro di loro. Ora però concentriamoci sull’Albania che ci conosce e sa cosa vuol dire il calcio italiano: sarà una sfida davvero tosta e dovremo essere molto concentrati”.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

EURO TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...