Virgilio Sport

Roma-Genoa, le pagelle: Dybala sontuoso, Zaniolo autodistruttivo

La Roma supera il Genoa grazie a una giocata straordinaria di Dybala e si prende i quarti di finale di Coppa Italia. Bocciatura per Zaniolo, Abraham ancora in ritardo. Il Grifone non sfigura

12-01-2023 22:59

Lorenzo Marsili

Lorenzo Marsili

Sport Specialist

Giornalista pubblicista, redattore, divulgatore. E' una delle anime video del sito: racconta in immagini un evento e lo fa come pochi altri

La Roma supera 1-0 il Genoa e si prende la qualificazione ai quarti di Coppa Italia. I giallorossi di José Mourinho fanno il match senza concedere praticamente nulla ai liguri, che alzano il ritmo solo nel finale e sprecano una grande occasione con l’ex Venezia, Aramu. A decidere la gara è un’invenzione di Paulo Dybala, che entra a inizio ripresa e, al 64′, lascia sul posto l’intera retroguardia genoana andando a insaccare con una conclusione che piega i guantoni a un monumentale Martinez. Altra serata certamente da non ricordare per Zaniolo e Abraham. Nel Genoa si salva la difesa, match di sofferenza per centrocampisti e attaccanti.

Roma-Genoa, le pagelle dei giallorossi

  • Rui Patricio 6: Chiamato a intervenire in un paio di occasioni, ma è normale amministrazione
  • Mancini 6: Muro difensivo, resta praticamente inoperoso per ottanta minuti, poi, compatta la difesa e respinge ogni possibile conclusione avversaria
  • Kumbulla 6,5: Non fa rimpiangere Smalling e ne fa le veci anche come ariete sui calci d’angolo, manca però la precisione
  • Ibanez 6,5: Solita prova concreta e senza fronzoli. Dalle sue parti non si passa
  • Zalewski 5,5: Meno brillante del solito (74′ Celik sv)
  • Bove 6,5: Personalità, grinta e qualità per una prestazione che ne conferma le ottime prospettive (60′ Cristante 5,5: Perde qualche pallone di troppo, ma il Genoa non ne approfitta)
  • Matic 6,5: Esperienza e concretezza in mediana, inventa la giocata che porta al palo di Pellegrini con un gran lavoro sulla fascia destra
  • El Shaarawy 5: Gara senza spunti e giocate degne di nota. Vaga per il campo un po’ spaesato e, praticamente, non si vede mai (60′ Spinazzola 5,5: Ordinato, ma dalle sue parti il Genoa sfonda un po’ troppo nel finale)
  • Zaniolo 5: Ancora una prova nervosa, poco precisa e condizionata da distrazioni che, puntualmente, continuano a compromettere le sue prestazioni e vanificare le immense qualità. Dagli spalti i fischi sono inevitabili (86′ Tahirovic sv)
  • Pellegrini 6,5: Gioca un tempo con la solita qualità. Dai suoi piedi nascono le occasioni più pericolose. L’incrocio dei pali gli nega il gol (46′ Dybala 7,5: Entra e conferma la sua importanza per questa Roma con una rete da capogiro che spezza le resistenze del Genoa e regala la qualificazione ai giallorossi)
  • Abraham 5,5: Solito lavoro al servizio della squadra, nel primo tempo sbatte su Martinez sul bel filtrante di Pellegrini, ma si vede ancora troppo poco in zona pericolosa

Tutte le azioni di Roma-Genoa

Roma-Genoa, le pagelle del Grifone

Buona la prova del Grifone, tenuto in piedi dagli interventi da incorniciare di Martinez che si esibisce in grandi parate e chiude a più riprese la porta ai giallorossi. L’estremo difensore rossoblù non può, però, nulla sulla magia con cui Dybala rompe l’equilibrio. Regge con personalità la linea di difesa, che costringe spesso la Roma a conclusioni dalla distanza e chiude gli spazi con attenzione. Meno concreta la mediana, costretta costantemente a ripiegare. Le cose migliorano con l’ingresso di Aramu che, però, spreca la grande occasione del pari nel finale. Tra gli attaccanti, troppo isolati, si salva Coda: tra i suoi piedi, la sfera è in cassaforte, ma è troppo solo per sperare di poter far male alla retroguardia giallorossa. Bene anche l’ex Inter Puscas, subentrato nel finale.

La pagella dell’arbitro

Ermanno Feliciani di Teramo 5,5: Lascia correre un po’ troppo, comunica con il contagocce e la gara si innervosisce anche per “merito” suo. Nessun episodio clamoroso o trascendentale, ma a ogni contatto sembra poter scattare una scintilla. Manca un giallo a Zaniolo (forse qualcosa di più) per un colpo proibito rifilato a Bani sul volto.

I prossimi impegni della Roma

Archiviata la gara con il Genoa, la Roma di José Mourinho è chiamata a un mese importante in campionato. Il primo ostacolo è la Fiorentina domenica sera all’Olimpico, poi, tocca alla trasferta ligure con lo Spezia, che anticipa il big match contro il Napoli di fine gennaio. Chiudono le sfide insidiose contro Empoli e Lecce, prima del ritorno dell’Europa League nell’impegno contro il Red Bull Salisburgo.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Bologna - Verona
SERIE B:
Cosenza - Sampdoria

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...