Virgilio Sport

Euro2024, Milik, doppio guaio per la Juventus: ecco quando torna

Il centravanti ha riporato una distorsione con interessamento dei legamenti con la Polonia e dovrà affrontare un lungo stop, le mosse dei bianconeri

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

C’è uno strano destino nella carriera di Arek Milik. Il centravanti della Juventus, che alle spalle aveva già due brutti infortuni, si è fatto male ieri nell’impegno amichevole della Polonia contro l’Ucraina e dovrà operarsi: niente Germania 2024 per lui. Si tratta del secondo Europeo che il bomber è costretto a saltare.

L’infortunio di Milik con la Polonia

Due minuti appena. Milik ieri nel test contro gli ucraini è rimasto in campo per soli 120 secondi, poi è crollato a terra dolorante, dopo aver messo male il piede a terra nel tentativo di contrastare Ruslan Malinovskyi ed è uscito zoppicante tre minuti più tardi, aiutato da due membri dello staff medico. In diretta dal campo le condizioni di Arek Milik hanno subito destato preoccupazione. I sue due connazionali Lewandowski e Szczesny sono andati immediatamente a consolarlo. Le telecamere hanno ripreso la fidanzata del polacco in lacrime mentre il suo compagno abbandonava il terreno di gioco fra l’apprensione generale.

Milik dovrà operarsi

Milik avrebbe rimediato una distorsione con interessamento dei legamenti. Non sarebbe dunque interessato per fortuna il crociato. Lo stop per lui, dopo l’operazione, dovrebbe essere di due mesi. La Federazione polacca ha emesso un comunicato ufficiale, confermando che l’attaccante della Juve sarà costretto a sottoporsi ad un intervento chirurgico: “Durante l’amichevole contro l’Ucraina la Nazionale polacca ha riportato numerosi infortuni, uno dei quali, quello di Arkadiusz Milik, si è purtroppo rivelato così grave da escludere il giocatore dalla partecipazione alla fase finale del Campionato Europeo. Il giocatore tornerà al club e sarà costretto a sottoporsi ad un intervento in artroscopia al ginocchio”.

Milik si era già rotto due crociati

Un’altra tegola, sia pur meno grave, per il bomber che in passato si era rotto per due volte i legamenti crociati, prima quello sinistro, sempre con la sua nazionale nel 2016, e poi quello destro nel 2019 nella gara del Napoli contro la Spal.

Le mosse della Juventus

La Juventus ora rimane col cerino in mano. C’era una mezza idea di cedere il giocatore per puntare su altri attaccanti ma ora il giocatore è fuori mercato e contestualmente non sarà pronto per l’inizio del campionato, fissato per dopo Ferragosto. Giuntoli non può più cederlo e Thiago Motta dovrà quindi inserirlo nei suoi piani tattici anche se solo da settembre in poi.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

EURO TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...