,,
Virgilio Sport SPORT

Europa League: basta l'1-1 con l'Ajax, Roma in semifinale

I giallorossi subiscono il vantaggio di Brobbey e tremano per un gol annullato dal Var a Tadic: poi Dzeko chiude la qualificazione.

Come all’andata di Amsterdam, anche all’Olimpico la Roma trema e vede la sua avventura nelle coppe a un passo dal tracollo. Ma anche al ritorno i giallorossi di Paulo Fonseca resistono e alla fine strappano un 1-1 che significa semifinale di Europa League. E sfida da sogno con il Manchester United. La firma d’autore sulla partita è quella di Edin Dzeko, dopo il vantaggio di Brobbey e il raddoppio ospite cancellato dal Var.

L’Ajax sa di dover vincere e parte forte: Tadic conquista subito un corner. La Roma però non sta a guardare e in contropiede si rende pericolosa con Pellegrini. La partita sembra insomma molto aperta, ma nel primo tempo i Lancieri prendono ben presto il controllo delle operazioni. E la squadra di Fonseca trema.

Tagliafico sfiora il vantaggio di testa su corner, poi su leggerezza di Pau Lopez per poco Antony e Klaassen non beffano i padroni di casa. L’ex Stekelenburg mura la porta al solito Pellegrini, quindi Tadic e ancora Klaassen si rendono nuovamente pericolosi. Ma resiste l’equilibrio, nonostante il rigore richiesto da Tadic e negato dal Var.

A inizio ripresa, però, la partita e di conseguenza la qualificazione sembrano complicarsi maledettamente per la Roma. Al 49′, infatti, l’Ajax si porta in vantaggio grazie a Brobbey, che taglia come il burro la retroguardia giallorossa e sul lancio perfetto di Schuurs anticipa in uscita un Pau Lopez ancora una volta non perfetto.

Lo svantaggio permetterebbe alla Roma di passare comunque il turno, ma il raddoppio ospite no. E all’Olimpico la paura esplode già al 56′, quando Tadic batte di nuovo Pau Lopez. Il Var nota però un fallo di Tagliafico su Mkhitaryan a inizio azione e l’arbitro annulla.

La Roma, spaventata dallo spettro dell’eliminazione, torna quindi a premere sull’acceleratore per la prima volta nella ripresa. E al 72′ trova il preziosissimo gol del pareggio: merito di Calafiori, che sfonda a sinistra, ma soprattutto di Dzeko che sfrutta un rimpallo e si trova davanti ai piedi un pallone che deve solo essere depositato in rete.

Nel finale Fonseca perde Calafiori per problemi fisici e sostituisce Dzeko con Borja Mayoral, che contribuisce con il suo lavoro sporco a conservare il risultato. Pau Lopez infatti non corre più rischi e la Roma si guadagna il Manchester United.

OMNISPORT | 15-04-2021 23:00

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...