Virgilio Sport

Fiorentina-Genoa, moviola: debutto infelice per l’arbitro, disastro Mazzoleni al Var

La prova di Di Marco, che al Franchi era alla prima partita in serie A, analizzata ai raggi X da Marelli, il fischietto di Ciampino ne ha ammoniti tre

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Non ha scelto una gara facilissima Rocchi per il debutto in A di Davide Di Marco, l’arbitro di Fiorentina-Genoa. Il fischietto di Ciampino in questa stagione ha diretto 13 partite in Serie B dove per altro è al primo anno di arbitraggio. Uno score molto particolare per lui: tre vittorie per le squadre di casa, due pareggi e otto vittorie per quelle in trasferta. Quindi è tutto fuorché un arbitro casalingo.

Clicca qui per vedere gli highlights di Fiorentina-Genoa

I precedenti di Di Marco con Fiorentina e Genoa

Nessun precedente con nessuna delle due squadre per l’arbitro laziale.

L’arbitro ha ammonito tre giocatori

Coadiuvato dagli assistenti Bindoni e Tegoni con Colombo IV uomo, Mazzoleni al Var e Serra all’Avar, l’arbitro ha ammonito tre giocatori: 63′ Spence (G), 90’+1 Ranieri (F), 90’+5 Bani (G). Recupero: 3′, 6′

Fiorentina-Genoa, i casi da moviola

Questi gli episodi dubbi. Al 26′ dopo un contrasto ritenuto non falloso tra Bonaventura e Bani, Beltran arma Belotti che segna. Il Var controlla il fallo del centrocampista ma scorge anche un fuorigioco della punta e il gol viene annullato. Al 39′ Martinez Quarta regala il pallone a Messias: l’ex Milan si fa ipnotizzare da Terracciano ma sulla respinta arriva Ekuban che viene steso da Parisi. Rigore netto. Al 70′ su azione d’angolo contatto tra Retegui e Kayodé: l’attaccante va giù e per Di Marco è calcio di rigore. Il Var richiama l’arbitro (al debutto in Serie A) che cambia idea e fischia fallo in attacco tra le polemiche. All’88’ in una mischia in area, Haps tocca il pallone con la mano. Per l’arbitro non ci sono gli estremi per il rigore, il Var tace e scoppiano le polemiche.

Marelli condanna il Var Mazzoleni

A fare chiarezza è l’ex arbitro comasco Luca Marelli che a Dazn dice: Secondo me in generale è stata buona la prestazione dell’arbitro Di Marco, meno buona invece quella del VAR Mazzoleni che ha fatto un po’ di confusione. Il rigore assegnato e poi tolto al Genoa non me lo spiego perché non andava chiamata l’on-field review, poi è chiaro che l’arbitro rivedendola cambia la decisione ma non è uno di quegli episodi che normalmente vengono rivisti. Poi c’è il fallo di mano di Haps nel finale: un tocco di mano netto, francamente non si spiega perché non sia stato richiamato l’arbitro. O ci sono delle immagini che ci sfuggono oppure si tratta di un errore chiaro in Fiorentina-Genoa”

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...