Virgilio Sport

La classifica senza errori arbitrali, 33ma giornata: falsato match clou

Come cambia la classifica senza errori arbitrali dopo la 33ma giornata di serie A: Napoli campione d'Italia anche nel campionato depurato dalle sviste.

05-05-2023 12:08

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Napoli campione d’Italia nella serie A “reale”, Napoli campione d’Italia con cinque turni d’anticipo anche nella nostra classifica depurata da sviste ed errori arbitrali. La squadra guidata da Spalletti taglia il traguardo con cinque giornate d’anticipo, succedendo nell’albo d’oro al Milan. Rimane apertissima, invece, la lotta per i piazzamenti nelle coppe europee e quella per la salvezza. Vediamo come cambia la nostra classifica di serie A senza errori arbitrali.

Registrati a Virgilio Sport per continuare a vedere questo contenuto

Bastano pochi click

Furia Mourinho contro Chiffi, proteste anche in Milan-Cremonese

Il 33mo turno di campionato è stato caratterizzato soprattutto dalla clamorosa protesta di Mourinho contro l‘arbitro Chiffi. Il fischietto di Padova, in realtà, ha commesso solo un errore a Monza, espellendo Celik per un doppio giallo inesistente. Espulsione, tuttavia, arrivata a ridosso del 90′: impossibile parlare di gara falsata. Buona la direzione di Pairetto in Milan-Cremonese, pure caratterizzata da vibranti proteste rossonere. Fischietto di Nichelino salvato dal Var in occasione del pugno di Pickel a Tonali, non visto in diretta.

Udinese-Napoli ai raggi X: l’arbitro Abisso ha diretto bene?

A conti fatti l’unica gara falsata del turno è proprio il match scudetto, quello della Dacia Arena tra Udinese e Napoli. Motivo? Abisso nega un rigore ai partenopei per intervento sospetto di Becao su Kvaratskhelia, nel primo tempo. Il difensore brasiliano impatta con la gamba il georgiano, che cade all’interno dell’area: per Marelli, talent arbitrale di Dazn, rigore che andava concesso. Giusto, invece, sorvolare su una caduta di Osimhen in area (minuto 37), oltre all’annullamento del gol dello stesso nigeriano nella ripresa per precedente intervento in gioco pericoloso di Elmas.

La decisione di Fourneau in Juve-Lecce e le altre sfide del turno

Tra le altre partite di giornata, ha fatto discutere la scelta dell’arbitro Fourneau di non ammonire Ceesay per l’esultanza in “stile Lukaku” dopo il gol del momentaneo pareggio del Lecce in casa della Juventus. Giusta la decisione di Pezzuto di concedere rigore alla Salernitana contro la Fiorentina (in ritardo l’uscita di Terracciano su Mazzocchi), Var provvidenziale infine in Empoli-Bologna per far annullare i due gol di Lucumì e Orsolini, viziati da tocchi col braccio.

La classifica senza errori arbitrali di Serie A

Ecco la classifica di Serie A 2022-2023 senza errori arbitrali, aggiornata al netto di tutte le sviste determinanti dei fischietti:

class
reale
diff
punti
class
virtuale
NAPOLI 80 NAPOLI 80
LAZIO 64 LAZIO 64
JUVENTUS 63 JUVENTUS 63
INTER 60 ROMA -4 62
ATALANTA 58 MILAN 58
MILAN 58 ATALANTA +2 56
ROMA 58 INTER +4 56
FIORENTINA 46 FIORENTINA -5 51
BOLOGNA 45 MONZA -1 46
MONZA 45 TORINO 45
TORINO 45 SASSUOLO +2 41
UDINESE 43 UDINESE +4 39
SASSUOLO 43 BOLOGNA +6 39
SALERNITANA 35 SALERNITANA +1 34
EMPOLI 35 LECCE -2 33
LECCE 31 SPEZIA -4 31
SPEZIA 27 EMPOLI +5 30
VERONA 27 VERONA 27
CREMONESE 21 CREMONESE -1 22
SAMPDORIA 17 SAMPDORIA -2 19

IL REGOLAMENTO

Questa classifica è stilata sulla base di quello che avviene in campo, in occasione di episodi decisivi e che possono determinare direttamente il risultato, come i gol convalidati o annullati, i rigori concessi o non concessi, un’espulsione esagerata o ingiusta a tanti minuti dalla conclusione del match. Non sono considerate le variabili non direttamente determinanti, come i cartellini gialli, i falli veri o presunti avvenuti nell’azione precedente a quella che ha portato a un gol, le rimesse laterali, i corner contestati, un’espulsione contestata in zona Cesarini, ecc. In caso di parità di punti tra due o più squadre, è premiata quella che ha subito più penalizzazioni nell’arco del campionato.

L’Albo d’oro del Campionato di Serie A senza errori arbitrali di Virgilio Sport

Ecco i vincitori dello speciale campionato di Virgilio Sport, giunto alla sua quarta edizione.

2019-20: Inter
2020-21: Inter
2021-22: Milan

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...