Virgilio Sport

La Spagna domina la Croazia e attende l'Italia, c'è chi invoca Buffon per l'arbitraggio di Oliver

Tutto molto facile per la Roja che ci mette un tempo per regolare gli scaccati. Giovedì prossimo i ragazzi di De La Fuente sfideranno gli azzurri di Spalletti.

Pubblicato:

Alessio Raicaldo

Alessio Raicaldo

Sport Specialist

Un figlio che si chiama Diego e la tesi di laurea sugli stadi di proprietà in Italia. Il calcio quale filo conduttore irrinunciabile tra passione e professione. Per Virgilio Sport indaga, approfondisce e scandaglia l'universo mondo dello sport per antonomasia

Presto per fare bilanci sul Gruppo B dopo appena una partita. Qualche indicazione, però, la Spagna l’ha data confermando di avere le potenzialità per vincere il girone. Ha sorpreso la facilità con la quale la Roja si è liberata di una Croazia che, sulla carta, avrebbe ogni possibilità di dire la propria nella competizione. Giovedì prossimo toccherà all’Italia sfidare la formazione di Luis De La Fuente, che a dispetto delle critiche ha ben impressionato.

Tanta qualità in campo

Ma questa Spagna deve preoccupare? Sicuramente le Furie Rosse possono disporre di infinita qualità, specialmente sulla fascia col funambolico Lamine Yamal e anche Nico Williams. Si è parlato spesso della penuria di centravanti affidabili in questa Nazionale ma Morata ha segnato con l’Atletico Madrid e si è ripetuto pure con addosso la maglia del suo Paese. Le buone notizie sono arrivate anche da Fabian Ruiz, nettamente migliore in campo. Solitamente l’ex napoletano, oggi al PSG, ha sempre peccato di continuità. Se sta bene, è un ottimo giocatore.

Una tendenza confermata e il possibile punto debole

La tendenza del passato è però confermata: la Spagna segna sempre dall’interno dell’area di rigore. Addirittura l’ultimo gol da fuori nel torneo risale ai tempi di Raúl González Blanco. Ma ha punti deboli questa squadra? Sicuramente, anche se magari si sono visti poco all’esordio complice una Croazia con poca verve offensiva. In difesa la Roja, pur disponendo di buoni elementi, non sembra una corazzata insuperabile. Tocca a Spalletti trovare la chiave per aprire i potenziali buchi lasciati dall’avversario.

Le reazioni dei tifosi, tra Morata e l’arbitro Oliver

Ma come hanno vissuto gli italiani il 3-0 della Spagna alla Croazia? Beh, nel mirino dei tifosi c’era sicuramente Morata in chiave mercato con juventini nostalgici, romanisti affascinati e milanisti incuriositi. Per quanto riguarda la partita, invece, polemiche sull’arbitro Oliver: “Bramo un’intervista al nostro capo delegazione sul mancato rosso a Rodri” si legge in un tweet che fa riferimento a Buffon e a quella famosa lite con questo direttore di gara e alla frase sulla spazzatura al posto del cuore. Se ne aggiungono altri ancor più incisivi tra i quali uno in particolare: “Che il Var abbia rovinato il calcio è già stato detto? Tutte decisioni sbagliate“.

Ma c’è anche chi focalizza l’attenzione sulla qualità della Spagna: “Yamal titolare a 16 anni, trova le differenze con l’Italia“. Oppure: “Squadra più forte del girone: lo vincerà a mani basse“. Qualcuno inizia già a fare calcoli sulla Croazia per la quale lo 0-3 potrebbe risultare determinante per la questione della differenza reti. Ricordiamo che accedono al turno successivo anche le migliori terze, motivo per cui ogni tipo di calcolo è utile.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

EURO TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...