Virgilio Sport

MotoGP, GP Malesia, lo sfogo di Bastianini: "Ne ho passate tante, dentro di me è successo qualcosa"

Enea Bastianini torna al successo e vince in MotoGP per la prima volta quest'anno. Dopo il trionfo al GP di Malesia il pilota Ducati si sfoga, mentre Bagnaia commenta il suo duello con Martin

12-11-2023 10:35

Luca Santoro

Luca Santoro

Giornalista

Esperto di Motorsport ma, più in generale, appassionato di tutto ciò che sia Sport, anche senza il Motor. Dà il meglio di sé quando la strada fa largo alle due o alle quattro ruote

Suonerebbe banale affermare che nel GP di Malesia tra i due litiganti il terzo ha goduto, ma questo in effetti è stato l’esito della terzultima gara della MotoGP 2023 abbastanza intuibile sin dalla partenza. Enea Bastianini in coda ad una stagione da tregenda ha ottenuto la sua prima vittoria quest’anno, davanti ad Alex Marquez e al compagno di squadra nel team ufficiale Ducati Francesco Bagnaia. Il quale si è posizionato subito prima del suo rivale per il titolo, Jorge Martin, quarto.

Il riscatto di Bastianini al GP di Malesia

È stato ancora una volta un dominio delle moto di Borgo Panigale (il primo dei non eletti su una moto rossa è stato il redivivo Fabio Quartararo su Yamaha, quinto in rimonta), ma soprattutto è stata la domenica di un pilota che ha saltato buona parte del campionato 2023 tra l’infortunio patito nella prima gara della stagione in Portogallo (che lo ha fermato per quattro gare) e quello subito a Barcellona (altri tre appuntamenti a cui ha dovuto dare forfait).

Inoltre il già campione Moto2 2020 ha faticato a trovare la quadra con una GP23 che ha rappresentato per lui quest’anno un salto nel buio, oltre a non aver avuto al suo fianco il proprio punto di riferimento ingegneristico Alberto Giribuola, passato in KTM. E come se non bastasse, in questo annus horribilis sportivo Bastianini ha dovuto sopportare in silenzio le voci di un approdo di Martin nel team ufficiale Ducati, al suo posto, per il 2024.

Questa vittoria è ovviamente un punto d’orgoglio, una forma di rivalsa. “Io vado avanti nonostante tutto”, disse all’indomani dell’incidente del Montmelò che avrebbe piegato la tempra di chiunque. Il tempo è stato galantuomo, insomma.

Bastianini: “Distrutto, ma mentalmente al 100%”

“Sono sfinito”, ho affermato Bastianini subito dopo la fine della gara. Poi ha dichiarato:

Sinceramente non mi sento al 100% fisicamente, ma lo sono tuttavia a livello mentale e con il cuore. Dopo tanto tempo che sono stato lontano dal podio [precisamente dal GP della Malesia dello scorso anno, ndr] finalmente ho ritrovato la vittoria. Solo io e pochi altri come i miei amici, la mia ragazza, la mia famiglia, conosciamo tutto quello che ho dovuto passare prima di arrivare a questo risultato. Grazie a tutti loro”.

“Bellissimo vincere dopo un periodo nero”

Poi ha proseguito:

“Riuscire a salire sul gradino più alto del podio è qualcosa di veramente fantastico ed emozionante. È splendido vincere ancora dopo un periodo di m…, non avrei altri termini per descriverlo.

L’ho voluta tanto questa vittoria oggi e sapevo di potercela fare sin dalla partenza, dove ho spinto come in qualifica. Alla fine sono arrivato agli ultimi giri totalmente distrutto, concentrato solo a mantenere il controllo da Alex Marquez. Ero proprio al limite, forse c’era qualcosa nella manopola. Ma volevo solo la vittoria e l’ho avuto.

In questi giorni dentro di me è esploso qualcosa. Come si è visto, sono tornato a divertirmi“.

GP Malesia, il duello tra Bagnaia e Martin

La gara di Sepang la ricorderemo anche per il duello tra i due famosi litiganti per il titolo, dove l’ha spuntata Bagnaia ponendosi al traguardo davanti a Martin, e prendendosi la rivincita dopo la Sprint di ieri. Il divario tra i due resta in classifica comunque esiguo nonostante Pecco abbia allungato di qualcosa, ovvero 14 punti, e fortunatamente questa stagione sarà combattuta sino all’ultima gara (ne mancano due prima di mandare tutti a casa).

I due hanno sgomitato tra loro sin dalla partenza, con lo spagnolo in particolare che ha provato diversi assalti a suon di tentativi di sorpasso e di infilata nei confronti del rivale, non andati però a buon fine.

Bagnaia: “È stato faticoso ma siamo soddisfatti del pacchetto”

Pecco a Sky Sport ha dichiarato di aver provato a chiudere il gap su Marquez e Bastianini davanti a lui, ma è stato faticoso, “soprattutto in frenata”. Poi ha aggiunto:

“Siamo comunque soddisfatti perché abbiamo staccato un po’ Jorge in campionato. Oggi potevamo correre rischi commettendo errori con l’anteriore, ma è andato tutto bene e siamo felici del pacchetto a disposizione e delle prestazioni ottenute.

Una gara dura ma bella: eravamo consci del passo di Alex, mentre Enea ha fatto qualcosa di straordinario soprattutto se pensiamo a quello che ha passato. Se l’è meritata davvero questa vittoria”.

Poi sulla sua gara Bagnaia ha aggiunto:

“Sono partito abbastanza bene, ma ho ingaggiato un corpo a corpo con Jorge in curva-1 perdendo entrambi un po’ di tempo. Non penso che avrei potuto vincere, ma le cose potevano essere diverse visto che ero più fresco rispetto ai due in testa, in particolare Marquez.

“Certe manovre sono fondamentali”

E sulle manovre Pecco ha spiegato:

“In quei momenti è fondamentale fare certe manovre, hanno un penso anche mentale soprattutto se sono contro il tuo diretto rivale. Era cruciale fare in modo che Martin non fosse davanti. Ed era da tanto che non riuscivo a lottare contro di lui e batterlo. È stato un fine settimana diverso rispetto a quanto vissuto in Thailandia e in Australia. Certo, abbiamo perso qualcosa ieri nella Sprint, ma nel complesso sono felice di questo fine settimana”.

MotoGP, le ultime dal mercato piloti 2024

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Juventus - Frosinone
Cagliari - Napoli
Lecce - Inter
SERIE B:
Modena - Spezia

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...