Virgilio Sport

Napoli-Inter, moviola: tutti gli errori di Marinelli, prova disastrosa

La direzione del fischietto di Tivoli a Fuorigrotta analizzata ai raggi X da Graziano Cesari

22-05-2023 09:45

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Aveva convinto il designatore sbagliando poco o niente in Empoli-Inter dopo una discreta seconda parte di stagione in cui si era risollevato dopo alcuni flop e si era guadagnato la possibilità di dirigere un big match Livio Marinelli, scelto da Rocchi per Napoli-Inter di ieri sera, ma probabilmente passerà parecchio tempo prima che il fischietto di Tivoli venga riproposto in un big-match: troppi gli errori commessi nel 3-1 con cui la squadra di Spalletti ha liquidato i nerazzurri.

Rivedi qui i gol e gli highlights di Napoli-Inter

Napoli-Inter, i precedenti con le due squadre

Marinelli vantava 5 precedenti con il Napoli, la maggior parte dei quali (4) proprio nell’era Spalletti. Con lui 2 vittorie, un pareggio e 2 sconfitte, cioè i sorprendenti KO contro l’Empoli dello scorso campionato, 0-1 al Maradona e 3-2 al Castellani. Era poi la terza con l’Inter in questa stagione per il fischietto laziale, che aveva già arbitrato i nerazzurri con l’Empoli e con lo Spezia quando persero 2-1, in totale 5 i precedenti con 4 vittorie dell’Inter e 1 ko.

Napoli-Inter, un ammonito e un espulso per Marinelli

Coadiuvato dagli assistenti di linea Bindossi e Colarossi e dal quarto ufficiale Marcenaro, con Nasca e Chiffi al Var e all’Avar, l’arbitro Marinelli ha espulso un giocatore di Inzaghi, Gagliardini, e ne ha ammonito uno di Spalletti, Elmas.

Napoli-Inter, i casi da moviola

Questi i principali casi dubbi. Primo giallo per Gagliardini al 18′, per un fallo su Di Lorenzo. Al 23′ Gagliardini rischia grossissimo, per un intervento pericoloso a centrocampo, in ritardo su Kvaratskhelia, passibile di secondo giallo ma Marinelli fischia solo il fallo. Al 41′ arriva alla fine il secondo giallo e la conseguente espulsione per il centrocampista dell’Inter: questa volta l’intervento in ritardo in scivolata è su Anguissa, rosso sacrosanto con 18′ di ritardo e tre interventi da tre cartellini gialli in poco più di 40′.

Al 79′ il Napoli riparte e segna con Simeone ma l’arbitro annulla per un intervento precedente di Zielinski su D’Ambrosio, che non sembra esserci. Al 94′ terzo gol del Napoli, con l’azione della rete di Gaetano che parte da un fallo di Juan Jesus su Acerbi.

Napoli-Inter, la sentenza di Marelli

A fare chiarezza è l’esperto di Dazn Luca Marelli che stronca tutte le decisioni più importanti di Marinelli, a partire dal mancato doppio giallo per Gagliardini a metà tempo: “Intervento in ritardo, pallone già giocato da tempo da parte di Kvaratskhelia. Manca il cartellino giallo, è un errore evidente di Marinelli . Era chiaro che al prossimo fallo in ritardo di Gagliardini gli sarebbe stato estratto il secondo giallo e così è stato: il centrocampista entra in evidente ritardo e dunque la seconda ammonizione per SPA è sacrosanta, decisione giusta di Marinelli”

Poi sul gol annullato al Napoli dice: “Zielinski ha perso il controllo del corpo, poi ha cercato di giocare e secondo me ha preso più pallone che D’Ambrosio, perchè c’è un contatto sicuramente, è una valutazione di campo sulla quale il VAR non interverrà ma è una decisione discutibile, a mio parere ha preso molto più il pallone, poi dopo il contatto con D’Ambrosio è stato causato dalla dinamica di gioco”.

Sbagliato invece concedere il gol del 3-1: “C’era prima un fallo di Juan Jesus su Acerbi, era da fischiare. Il VAR non può intervenire perché l’azione è proseguita da parte dell’Inter”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...