Virgilio Sport

Perché Donnarumma non ha esultato dopo il rigore parato a Saka?

Ha destato curiosità il modo in cui Gianluigi Donnarumma ha reagito dopo il rigore che è valso il trionfo dell’Italia a Euro 2020.

Pubblicato:

Perché Donnarumma non ha esultato dopo il rigore parato a Saka? Fonte: Getty

Ci sono anche le mani forti e sicure di Gianluigi Donnarumma sul trofeo che da Londra gli Azzurri hanno portato a casa. Il portiere della Nazionale italiana è stato assoluto protagonista anche nella finale contro l’ Inghilterra e sono state anche le sue parate finali a valere di fatto il trionfo a Euro 2020 .

Donnarumma, che è stato eletto ‘ Miglior Giocatore dei Campionati Europei ’, ha avuto in particolar modo la possibilità di esaltarsi nel corso della lotteria dei calci di rigore.

La cosa era già successa in semifinale contro la Spagna , quando è riuscito a neutralizzare il rigore calciato da Morata, ma contro l’ Inghilterra si è letteralmente esaltato.

Prima infatti ha ipnotizzato Sancho e poi ha respinto la conclusione di Saka , catapultando l’Italia sul tetto d’Europa.

Proprio gli istanti successivi all’ultimo rigore parato hanno lasciato dietro di se un punto di domanda. Donnarumma infatti, dopo aver parato quello che resterà l’ultimo tiro di Euro 2020 , non ha esultato, ma ha lasciato la porta come se nulla fosse, prima di essere travolto dall’abbraccio dei compagni.

PERCHE’ DONNARUMMA NON HA ESULTATO?

Nel corso delle ultime ore le immagini del rigore di Saka respinto da Donnarumma sono ovviamente diventate virali e in tanti si sono chiesti il perché della mancata esultanza.

Rivedendo attentamente le immagini, sembra che il portierone Azzurro semplicemente non si fosse accorto che quello calciato da Saka fosse il rigore decisivo. Non ci sono conferme, nemmeno dal diretto interessato, ma questa sembra l’ipotesi più accreditata vedendo la reazione e il linguaggio del corpo di Gigio dopo il rigore parato.

L’altra ipotesi è che Donnarumma non avrebbe esultato semplicemente perché in quel momento stava scaricando tutta la tensione accumulata.

Il suo atteggiamento non è cambiato nemmeno quanto tutti i compagni sono partiti dal centrocampo per abbracciarlo e solo prima di essere definitivamente travolto da il resto del gruppo Azzurro ha per qualche istante alzato i pugni.

UN’ESULTANZA POSTICIPATA

Dopo quelli che sono stati probabilmente i minuti più intensi della sua carriera, Gianluigi Donnarumma si è lasciato andare come tutti i compagni.

Il primo abbraccio è stato per il suo ’secondo’, Salvatore Sirigu , e poi, come è normale che fosse, è stato tra i grandi protagonisti della festa Azzurra prima in campo e poi negli spogliatoi.

Successivamente, ha anche postato una foto che lo ritrae con la Coppa in mano sul suo profilo Instagram, accompagnata dal commento “ A casa con noi ”.

 

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...