Virgilio Sport

Roma-Milan 1-2 - Mourinho tace, web giallorosso in rivolta, Cristante se la prende con la sfortuna

Lo Special One continua nel suo silenzio polemico dopo la sconfitta contro i rossoneri, parla il centrocampista: decisivi gli episodi, ma dovevamo fare di più. E i tifosi si scagliano contro il tecnico

01-09-2023 23:38

Vero che affrontare il Milan in questo momento sarebbe difficile per chiunque, ma la classifica dice che la Roma ha un punto dopo tre giornate. E nelle prime due le avversarie si chiamavano, con tutto il rispetto, Salernitana e Verona.

Roma-Milan 1-2, Lukaku non inverte la rotta

Non proprio l’avvio che i tifosi giallorossi avrebbero immaginato, non esattamente il risultato che l’Olimpico si sarebbe aspettato nel giorno della presentazione e dell’esordio di Romelu Lukaku. Il belga è entrato al 70′ al posto di El Shaarawy: qualche buona sponda, un cartellino giallo rimediato in ripiegamento difensivo, una conclusione alta. Non è bastato il suo ingresso, non è bastato il cartellino rosso a Tomori al 61′: nell’ultima mezz’ora la squadra di Mourinho ha attaccato trovando il gol al 92′ con Spinazzola, complice una deviazione decisiva di Kalulu. Poi l’assedio finale dei giallorossi, che però non è bastato per arrivare al pareggio.

Roma: Mourinho tace, parla Cristante

E lo Special One, al netto dell’episodio contestato del rigore concesso in avvio per il fallo di Rui Patricio su Loftus Cheek, non può essere soddisfatto: il Milan è apparso nettamente superiore. E forse per questi due motivi, come aveva fatto alla vigilia della partita, il tecnico portoghese ha deciso di non parlare. Ai microfoni di Dazn si presenta invece Bryan Cristante.

“Gli episodi fanno la differenza – spiega – siamo partiti prendendo sei gol su otto tiri, c’è anche molta sfortuna ma dobbiamo fare meglio. Ora c’è la pausa per sistemare le cose, dovremo tornare a fare punti. Siamo all’inizio, abbiamo creato nelle prime due partite giocando bene: stasera un po’ meno, dovevamo fare meglio, ma a volte l’episodio ci gira male. Lukaku? Giocatore riconosciuto a livello mondiale, uno dei migliori attaccanti in circolazione, farà la differenza anche quest’anno. Il mio ruolo? Ho giocato spesso davanti alla difesa, certi meccanismi mi vengono in automatico, sono cose consolidate. Ma c’era bisogno di fare la mezz’ala e ho cercato di dare il massimo, poi oggi era difficile e ogni cosa era più complicata. Quando si perde siamo tutti arrabbiati. Matic? Non sapevamo niente, lui ha voluto andare via. Partenza lenta? Un po’ di sfortuna, un po’ dovevamo fare meglio, dopo la pausa dovremo tornare a fare punti”.

Roma, tifosi sul piede di guerra

Ma sul web i tifosi giallorossi si sono scatenati: non tanto sull’episodio del rigore o sull’esordio di Lukaku, bensì sul gioco (non) messo in mostra, a loro parere, da parte della Roma. Come spiega Nello: “Quella tifoseria non merita il livello di gioco scarsissimo che hanno dimostrato in queste tre partite. Devi giocare bene. Per carità. Il mio hype non c’è mai. Tutti questi acquisti fatti e per far vergognare la maglia”. Anche Gabry non ci sta: “Qua si vede il NON allenamento che ha la Roma, zero gioco, giocatori che non sanno fare un cross, ho un tiro in porta decente. Domani tutti in vacanza dai tanto siamo solo ultimi”. Albese invece è più netto: “Vergognatevi”. Così come Lsdq234: “Non siete degni di questi ragazzi cacciate questa foto!!! SCHIFOSI”. E Luca_roma aggiunge: “Vergogna. Vogliamo una reazione presto”.

Mourinho sotto accusa del web

La classifica, anche se siamo solo alla terza giornata, fa imbestialire i tifosi, come Ilaria: “A breve saremo ultimi in classifica. Ne siete consapevoli?”. Emilia rincara la dose: “Mourinho out ..se una società ha le palle lo caccia Mourinho se vuole salvare la stagione ..basta scuse ha rotto le palle ..tre anni a farci prendere per il culo da tutti”. E Mirko semplicemente: “Cacciate #Mourinho”. Domus Lupi la vede allo stesso modo: “3 anni senza identità di calcio”. Mentre Pas mette l’accento sul silenzio del tecnico: “Mourinho che non parla dopo la partita è più grave della sconfitta stessa ed è una grande mancanza di rispetto ai tifosi romanisti”.

Roma, tifosi contro l’arbitro

Simone però non condivide la decisione dell’arbitro sul rigore: “Rigore inesistente, contatto di gioco. Rui Patricio non guarda neanche l’attaccante ma solo la palla. Vergogna. Terzo rigore in 3 partite per il Milan. Si poteva fare meglio nel primo tempo ma se passi subito in svantaggio psicologicamente é dura per tutti”. Alessio però se la prende con il tecnico: “Non so come fate a dire che questa squadra ha dato segnali positivi nelle prime due partite, secondo me vedete altre partite. INGUARDABILE!”. Emi invece pone una critica tattica: “purtroppo avevamo i giocatori migliori infortunati e poi non siamo buoni a fare i cross, come fanno gli attaccanti così? si devono allenare sui cross altrimenti è inutile, esterni veramente scarsi”.

Roma-Milan 1-2 - Mourinho tace, web giallorosso in rivolta, Cristante se la prende con la sfortuna

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...