,,
Virgilio Sport SPORT

Dramma Eriksen, il commosso ringraziamento all'Inter

Il fantasista danese fa arrivare un messaggio a tutto l'ambiente nerazzurro attraverso il proprio agente: "Christian è rimasto colpito ed emozionato per la vicinanza dei compagni di squadra e dei tifosi".

Dopo i messaggi nella chat dei giocatori dell’Inter e dopo i contatti con i compagni della Danimarca e con lo staff medico, Christian Eriksen ha voluto far arrivare i propri sentiti ringraziamenti a tutti gli appassionati del mondo del calcio che sabato 12 giugno hanno tremato per la sua vita dopo l’arresto cardiaco subito durante la partita contro la Finlandia e che, una volta appreso il miglioramento delle condizioni del giocatore, si sono prodigati in messaggi d’auguri con la speranza di rivedere presto in campo il fantasista.

‘La Gazzetta dello Sport’ ha riportato le parole di Martin Schoots, che di Eriksen è l’agente, ma soprattutto un amico di lunga data.

Schoots ha confermato che Eriksen, ricoverato presso il Rigshospitalet di Copenaghen, sta sempre meglio, anche psicologicamente: “Ci siamo sentiti domenica mattina. Ha scherzato, era di buon umore, l’ho trovato bene” ha assicurato Schoots.

Un ringraziamento speciale al mondo Inter: “Era felice perché ha capito quanto amore ha intorno. Gli sono arrivati messaggi da tutto il mondo, ma è rimasto particolarmente colpito da quelli del mondo Inter: non solo i compagni di squadra che ha sentito attraverso la chat, ma anche i tifosi. Christian non molla. Lui e la sua famiglia ci tengono che arrivi a tutti il loro grazie”.

Prima di pensare al futuro, tuttavia, Christian Eriksen vuole risposte su quanto accaduto: “Vogliamo tutti capire cosa gli sia successo, lui per primo: i medici stanno facendo degli esami approfonditi, ci vorrà del tempo. Ora deve solo riposare, con lui ci sono la moglie e i genitori. Resterà in osservazione ancora un paio di giorni”.

E a conferma di come l’umore di Eriksen sia alto, il ct della Danimarca Kasper Hjulmand ha raccontato di come il pensiero di Christian sia ora anche rivolto a Euro 2020 e alla squadra di cui è capitano, sconfitta nella prosecuzione del match contro la Finlandia e già costretta a non sbagliare contro il Belgio: “Si è preoccupato per noi. Ci ha chiesto: ‘Come state? Mi sa che siete messi peggio di me! Io ora sarei pronto per allenarmi'”.

OMNISPORT | 14-06-2021 10:10

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...