Virgilio Sport

Pagelle Italia-Lettonia U21 2-0: Casadei la sblocca in acrobazia, Fabbian chiude i conti

Top e flop della gara valida per la sesta giornata delle qualificazioni agli Europei Under 21 del 2025: Miretti sfiora l'eurogol, bene Ruggeri e Zanotti.

Pubblicato:

Ylenia Cucciniello

Ylenia Cucciniello

Football Specialist

Giovanissima e appassionatissima di tutto lo sport: scrive di calcio giocato ma non rinuncia allo sguardo sull'extra campo, dove spesso si trovano risposte che il rettangolo verde non riesce a restituire

L’Italia U21 di Nunziata vince per 2-0 contro la Lettonia all’Orogel Stadium di Cesena nella sfida valida per il sesto impegno per le qualificazioni agli Europei di categoria che si svolgeranno nel 2025 in Slovacchia. Gli azzurrini superano la formazione di Basovs grazie ai gol di Casadei e Fabbian, difendendo il primo posto nel gruppo A con un punto di vantaggio sull’Irlanda, a sua volta vincitrice per 7-0 nella sfida contro San Marino. Per Gnonto e compagni, martedì 26 marzo, ci sarà l’ennesima sfida utile a poter chiudere il discorso qualificazione: a Ferrara sarà match contro la Turchia U21.

La chiave della partita

L’Italia ha rischiato qualcosa nei minuti iniziali del match, apparendo distratta e poco incisiva. Ne ha approfittato immediatamente la Lettonia con un paio di conclusioni, prima con Vapne e poi con Puzirevskis. Tuttavia, gli azzurrini hanno gradualmente preso il controllo del gioco, migliorando il fraseggio e prendendo campo specialmente sulle fasce laterali. Di fatto, la formazione di Nunziata è riuscita a superare la difesa lettone con il gol di Casadei chiudendo in vantaggio il primo tempo. Nella ripresa, gli azzurrini riprendono da dove avevano lasciato, dominando sulle fasce laterali e creando tantissime trame offensive. Dopo molti minuti in cui l’Italia è risultata poco precisa davanti alla porta, riesce a chiudere il match con la rete di Fabbian.

Le pagelle dell’Italia U21

  • Desplanches 6: Subito decisivo dopo 20 secondi sulla girata improvvisa di Vapne. In seguito, in quelle rare occasioni in cui viene chiamato in causa, sventa ogni pericolo.
  • Zanotti 6.5: Sceglie bene il tempo di sovrapposizione e serve il cross perfetto per il gol di Casadei. (40′ st Kayode)
  • Ghilardi 6: Seppur poco impensierito dagli avversari, svolge una prestazione sufficiente come i compagni di reparto. Non soffre il duello con Puzirevskis.
  • Calafiori 6+: Salva e imposta, seppur rischiando qualcosina di troppo. Nel corso della gara ha controllato gli avversari, tenendo a bada le ripartenze della Lettonia. Intraprendente.
  • Ruggeri 6.5: Dirige i lavori sulla corsia di competenza servendo molti cross di qualità.
  • Fabbian 7: Sciupa un paio di opportunità, la più clamorosa quella tutto solo davanti la porta dopo l’errore di Beks. Si riscatta sfruttando una sponda di Esposito e segnando il decisivo 2-0.
  • Prati 6: Sfiora il gol di testa sugli sviluppi di un corner. Cresce minuto dopo minuto come il resto della squadra.
  • Ndour 6: Si fa subito vedere con un tiro dalla distanza terminato di poco a lato del primo palo. In seguito, ci prova con un destro a giro sballato. Propositivo, bene in costruzione.
  • Miretti 6+: Si accende a intermittenza ma quando lo fa crea seri pericoli agli avversari. Il gol di Casadei è una sua intuizione, intercettando la sovrapposizione di Zanotti. Nella ripresa, lascia a bocca aperta con una giocata di prestigio con il tiro che termina sul palo. Esce dal campo tra gli applausi del Manuzzi. (21′ st Esposito 6.5: Entra subito in partita e si fa vedere con un tiro potente ma non mirato. È sua la sponda per il gol di Fabbian).
  • Casadei 7: Si prende il suo riscatto dopo aver sprecato tante chance nella gara d’andata contro i lettoni. Si coordina perfettamente e calcia al volo sull’assist di Zanotti sbloccando il match. (40′ st Fazzini)
  • Gnonto 6+: Dimostra di essere in gran forma. È il punto di riferimento in fase offensiva e spesso è il primo a cercare nuove soluzioni. Gli è mancata solo la gioia del gol. (40′ st Oristanio)

Top e flop Lettonia U21

  • Reingolcs 6: Commette fallo per fermare un’azione molto pericolosa degli azzurri. Gestisce al meglio l’ammonizione, ma soprattutto, come i suoi compagni di reparto, regge al meglio l’assedio degli azzurrini opponendosi alle varie conclusioni.
  • Beks 6: Tiene alta la concentrazione durante l’assedio azzurro. Si lascia distrarre dal pressing di Gnonto e regala palla a Fabbian, non capitalizzata al meglio dal giocatore del Bologna. Non ha responsabilità sui gol.
  • Vapne 5: Sua l’unica giocata pericolosa della Lettonia in avvio di gara il centrale del Valmiera impensierisce subito Desplanches. Lui, come i compagni, non vengono quasi mai azionati e vengono facilmente recuperati in contropiede. (38′ st Zaleiko ng)
  • Puziverskis 5: È sua la seconda chance della Lettonia. Ruba il tempo a Ghilardi e colpisce di testa ma senza inquadrare lo specchio della porta. (12′ st Lizunovs 5: Entra per trovare qualche giocata che potesse svoltare la sfida, ma la sua partita dura poco a causa di un problema muscolare: 20′ st Melnis 5: Da segnalare il suo tentativo in porta)

Il tabellino

MARCATORI: pt 32′ Casadei, st 34′ Fabbian.

ITALIA U21 (4-3-2-1): Desplanches; Zanotti (40′ st Kayode), Ghilardi, Calafiori, Ruggeri; Fabbian, Prati, Ndour; Miretti (21′ st Esposito) Casadei (40′ st Fazzini); Gnonto (40′ st Oristanio). A disp.: Zacchi, Pirola, Ambrosino, Bianco, Coppola, Kayode. CT: Nunziata.

LETTONIA U21 (4-4-1-1): Beks; Novikovs, Reingolcs, Sliede, Maslovs; Rascevskis (38′ st Anmanis), Vientiess, Melniks, Melkis (1′ st Rekis); Vapne (38′ st Zaleiko); Puzirevskis (12′ st Lizunovs, 20′ st Melnis). A disp.: Parfjonovc, Valmiers, Krancmanis, Glaudans. CT: Basovs.

ARBITRO: Philip Farrugia (MLT)

NOTE: Ammoniti: Reingolcs, Maslovs. Recupero: 1′ pt; 4’st.

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

EURO TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...