,,
Virgilio Sport SPORT

Perché la maglia della Nazionale italiana è azzurra

La divisa dell'Italia non ha niente a che vedere con la bandiera nazionale, ma ha una sua origine storica

La Nazionale italiana a differenza di molte altre nazionali non ha una maglia derivata dalla bandiera di Stato. Mentre Francia, Spagna, Svizzera o Argentina hanno maglie il cui colore deriva dal vessillo nazionale, la maglia delle squadre sportive italiane e in particolare della Nazionale di calcio, non è bianca rossa e verde ma azzurra. Un colore che apparentemente sembra senza senso. Invece la divisa della squadra italiana ha una ragione storica e rappresenta una scelta molto significativa.

Perché è stato scelto l’azzurro per la maglia della Nazionale?

Il colore azzurro intenso (il blu Savoia) era il colore del vessillo della dinastia Savoia, che ha regnato in Italia fino al 1947. L’azzurro era il colore simbolo della casata torinese fin dal XIV secolo. La leggenda vuole che i Savoia scelsero questo colore, traendolo dal colore del mantello della Vergine, cui erano da sempre devoti.

Che colore si usava prima dell’azzurro

Gli storici raccontano che l’azzurro non fu il primo colore utilizzato da una rappresentativa calcistica italiana. La prima partita internazionale di una rappresentativa italiana fu giocata nel 1910 contro la Francia. La divisa era bianca e gli altri due colori del tricolore facevano da bordura. La partita fu giocata senza che ancora fosse stata decisa in modo definitivo la colorazione ufficiale della divisa.

Quando fu indossata la maglia azzurra per la prima volta

L’azzurro venne invece scelto per la prima partita ufficiale della rappresentativa del regno d’Italia nel 1911 contro l’Ungheria. E fu proprio in quell’occasione che fu indossata per la prima volta la maglietta azzurra, proprio in omaggio alla casa Savoia in quel momento regnante in Italia. Da allora l’azzurro divenne il colore ufficiale non solo delle squadre nazionali italiane di calcio ma anche degli altri sport. Il bianco restò comunque come seconda maglia. E questo bellissimo colore (che in molti ci invidiano) è rimasto lì a rappresentare l’Italia nello sport, anche se nel frattempo i Savoia non sono più i monarchi.

L’Italia ha indossato anche altre maglie?

Oltre al tradizionale azzurro e al bianco, la Nazionale ha indossato anche la divisa tutta nera (saltuariamente in epoca fascista), raramente una maglia verde, una volta pure una tutta rossa a causa di un disguido tecnico.

VIRGILIO SPORT | 10-06-2021 12:39

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...