Virgilio Sport

Serie B 30a giornata, risultati: il Parma si avvicina alla A, brutta sconfitta per la Cremonese, Samp in extremis. La classifica

I risultati e la classifica aggiornata della 30esima giornata di Serie B. Vittorie per il Parma, sempre più vicino alla promozione, Como, Sampdoria (sul filo di lana), mentre incassano sconfitte cocenti squadre come la Cremonese, Cosenza e Pisa

Ultimo aggiornamento:

Luca Santoro

Luca Santoro

Giornalista

Esperto di Motorsport ma, più in generale, appassionato di tutto ciò che sia Sport, anche senza il Motor. Dà il meglio di sé quando la strada fa largo alle due o alle quattro ruote

Dopo l’anticipo di ieri la 30esima giornata di Serie B ha raggiunto il suo culmine oggi, sabato 16 gennaio, con 8 match (domani un solo posticipo che chiuderà questo turno, ovvero la sfida salvezza tra Ascoli e Lecco). Spicca la marcia del Parma che è sempre più vicino all’obiettivo promozione in A, pur vendendo cara la pelle contro l’ostico Feralpisalò. Alla Sampdoria basta invece un solo gol, praticamente in zona Cesarini, per spingere il Bari nel pantano della zona play-out, mentre il Como si lascia alle spalle la sconfitta nello scontro diretto con la Cremonese vincendo contro il Pisa. A proposito della Cremonese, i grigiorossi falliscono il tentativo di prendersi la piazza d’onore della classifica a causa di una brutta sconfitta in casa del Sudtirol.

Brescia-Catanzaro 1-1: un gol per tempo, il vantaggio lombardo sfumato per un fuorigioco

Reduci entrambe da una sconfitta (rispettivamente contro Parma e Reggiana) nel turno precedente, il Brescia e il Catanzaro si sono fronteggiate in una sfida che alla fine non ha fatto male a nessuno. Finisce infatti con una rete a testa il match al Rigamonti, con i gol equamente distribuiti per tempo: i primi 45′ terminano con il vantaggio degli ospiti con Biasci, che di testa beffa l’estremo difensore dei lombardi; nella ripresa è il Brescia a prendere le redini della partita, e anche qui arriva una rete di capoccia ma a firma di Borelli, che sigla il gol al 52′. Le rondinelle acquistano sempre più coraggio e spregiudicatezza, dimostrando di potersi avvicinare al raddoppio, virtualmente messo a segno nell’ultima decina di minuti con Olzer. L’arbitro Cosso però fischia il fuorigioco, e il match termina con un punto a testa.

Como-Pisa 3-1: la squadra di Aquilani spiazza i rivali nei primi dieci minuti

L’arbitro Ferrieri Caputi ha fischiato l’avvio da circa dieci minuti e subito i lariani impostano l’andamento del match: il Como infatti va in gol prima con Gabrielloni, con una rete di testa spiccando tra due difensori rivali, e poi tocca a Bellemo approfittando del pasticcio tra Marin e il portiere Loria, portando così la partita sul 2-0 a porta praticamente vuota. Il Pisa, colpito ed affondato, non trova per un po’ di minuti la reazione per impensierire gli avversari nella loro area, ma nel secondo tempo la squadra di Aquilani accorcia le distanze con Barbieri, con una rete convalidata al Var. Tuttavia al 79′ il subentrato Cutrone chiude la pratica di contropiede, certificando così la tripletta lariana.

Rivivi qui Como-Pisa 3-1

FeralpiSalò-Parma 1-2: la squadra di Pecchia conquista tre punti preziosi grazie a Estevez

In casa della FeralpiSalò il Parma conquista un altro importante successo nel suo cammino di rientro in A. E questo nonostante i padroni di casa non abbiano reso semplici le cose alla squadra di Pecchia, non concedendo spazi ai rivali e mettendo così a prova la loro tenacia. Dopo qualche occasione per parte e la prima mezz’ora di gioco Bernabé intercetta tra le linee Cyprien, che serve a sua volta Bonny. Il francese quindi di tacco consegna la sfera a Mihaila, che porta così in vantaggio il Parma.

Nella ripresa la FeralpiSalò sembra più vispa rispetto agli ospiti, che commettono pure una sbavatura con Bernabé: dopo una manata in pieno viso lo spagnolo perde il pallone, con i rivali che ne approfittano con Chichizola. Il Parma si desta e va subito al contrattacco siglando il vantaggio con Estevez. Il FeralpiSalò non si rassegna e prova a costringere i rivali al pari (e si avvicina pure negli ultimi dieci minuti con una testata di Pilati che manca però la rete). I ducali sprecando altre occasioni ma alla fine si limitano a gestire e chiudere così il match.

Rivivi qui Feralpisalò-Parma 1-2

Sudtirol-Cremonese 3-0: sconfitta cocente per i grigiorossi

Per la prima volta in questa stagione di Serie B la Cremonese subisce un passivo di tre gol, con il Sudtirol che alla prima azione colta mette a segno al 39′ la prima rete del vantaggio, ad opera di Odogwu che in area, marcato da Falletti, riceve il cross di Kurtici e manda nell’angolo della rete il pallone. Al 49′ l’episodio che certifica come gli ospiti non siano esattamente in partita: un retropassaggio di Antov arriva troppo forte sui piedi del portiere Jungdal, così Ciervo ha la possibilità di spingere il pallone in rete. Il disastro è completo all’83’, con Merkaj che evita Jungdal e s’invola a depositare la sfera nella porta avversaria.

Rivivi qui Sudtirol-Cremonese 3-0

Ternana-Cosenza 1-0: ritorno amaro in panchina per il tecnico Viali

La Ternana respira dopo le due sconfitte precedenti e supera di misura il Cosenza, nella cui panchina è appena approdato (per la seconda volta in carriera) il tecnico Viali. Eppure i rossoblu (senza Tutino in attacco) hanno dato prova di una buona prima mezz’ora di gioco. Ma nella ripresa il Cosenza subisce di più l’arrembaggio avversario, finendo accerchiato nella propria metà campo. Dopo diverse occasioni gol, quello vero e proprio per la Ternana arriva al 70′, con Pereiro che sulla distanza va sul primo palo violando la rete.

Rivivi qui Ternana-Cosenza 1-0

Bari-Sampdoria 0-1: i doriani con Kasami inguaiano i biancorossi

Parte subito propositivo il Bari, sebbene la Sampdoria risponda con le proprie ripartenze foriere di occasioni, come quella di Vicari al 21′ e di Di Cesare pochi minuti dopo, oltre al gol di De Luca al 41′ non certificato però per fuorigioco. Dopo aver subito la pressione rivale, il Bari tesse di nuovo le fila del suo discorso pugnace nella ripresa, conquistando due angoli. L’occasione vera e propria arriva però al 69′, con un calcio di rigore dopo un fallo subito da Perenzoni in area. Sibilli però non sorprende Stankovic, che para in maniera eccelsa il tiro. Solo all’87’ la Samp posiziona i rapporti di forza a suo favore, con De Luca che serve Kasami, il quale poi spinge la palla in rete.

Reggiana-Spezia 0-0: reti bianche e finale nervoso (con tanto di testata di Kabashi ai danni di Esposito)

Il ritorno di un derby atteso da anni in Serie B non è stato in grande stile, se guardiamo in particolare al risultato finale di 0-0. Certo è che la Reggiana con il sedicesimo pari colto in questa stagione ottiene un punto importante nella sua corsa verso la salvezza. Il match parte con uno Spezia che pressa i rivali, che hanno la loro unica occasione del match al 34′ con Girma che di prima intenzione colpisce il legno della porta. Successivamente ci prova Kabashi al limite dell’area, senza successo. Nella ripresa lo Spezia costringe i rivali nella loro trequarti, ma il match si accende sul finale, quando al 91′ Vignali si vede annullato un gol per fallo di Esposito. Il quale si becca pure una testata da parte di Kabashi, che viene così espulso.

Cittadella-Modena 1-1: Magnino risponde ad Amatucci

Non un match indimenticabile quello tra Cittadella e Modena, con la prima che ancora non riesce ad ottenere un punteggio pieno (ma intanto compie un altro passo rivitalizzante verso la zona play-off) e la seconda che ha subito spesso l’intensità avversaria. Nel primo tempo Carissoni con un cross calibratissimo consegna la sfera ad Amatucci, che si inserisce di testa e regala alla squadra di Corini il vantaggio. Il Modena sfiora il pari al 32′, poi realizzato una decina di minuti dopo, con Magnino che intercetta la palla messa la centro da Corrado e di testa sigla l’1-1.

Serie B 30a giornata, tutti i risultati

Venerdì 15 Marzo, ore 20:30

Palermo-Venezia 0-3

Marcatori: 18’ Pohjanpalo , 30’ Pohjanpalo, 90+2’ Gytkjaer

Sabato 16 Marzo, ore 14:00

Brescia-Catanzaro

Marcatori: 46’ pt Biasci (C), 7’ st Borrelli (B)

Como-Pisa 3-1

Marcatori: 2’ Gabrielloni (C), 10’ Bellemo (C), 49’ Barbieri (P), 79’ Cutrone (C)

Feralpisalò-Parma 1-2

Marcatori: 29’ Mihaila (P), 65’ Dubickas (F), 68’ Estevez (P)

Sudtirol-Cremonese 3-0

Marcatori: 39’ Odogwu, 49’ Ciervo, 84’ Merkaj

Ternana-Cosenza 1-0

Marcatori: 69’ Pereiro

Sabato 16 Marzo, ore 16:15

Bari-Sampdoria 0-1

Marcatori: 87′ Kasami (S)

Reggiana-Spezia 0-0

Cittadella-Modena 1-1

Marcatori: Amatucci (C) al 13’ p.t., Magnino (M) al 42′ p.t.

Domenica 17 Marzo, ore 16:15

Ascoli-Lecco

La classifica aggiornata

Parma 65, Venezia 57, Cremonese 56, Como 55, Palermo e Catanzaro 49, Brescia 39, Sudtirol 38, Cittadella 38, Pisa, Reggiana e Modena 37, Cosenza e Bari 34, Ternana 32, Spezia 31, Ascoli 28, Feralpisalò 27, Lecco 21
* 2 punti di penalizzazione

La classifica marcatori della Serie B

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...