Virgilio Sport

Slavia-Roma, moviola: Belotti graziato e il rischio del ko a tavolino per i ceki

La prova dell’arbitro francese Letexiere a Praga nella gara valida per la quarta giornata della fase a gironi di Europa League analizzata ai raggi X

10-11-2023 06:10

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Nato nel 1989 Francois Letexiere, designato dall’Uefa per Slavia Praga-Roma di Europa League, nel gennaio 2016 ha esordito a soli 27 anni in Ligue 1 mentre la prima gara diretta nelle competizioni europee risale al luglio 2017 quando arbitrò un preliminare di Europa League. Da quel momento è sempre più stato impegnato in Francia e nelle gare di Coppa gestite dall’Uefa. Lo scorso 16 agosto ha diretto la gara di Supercoppa Europea tra Manchester City e Siviglia ma come se l’è cavata ieri sera?

I precedenti di Letexier con le italiane

Il fischietto francese era al primo incrocio in assoluto con entrambi i club. I giallorossi sono stati la sesta squadra italiana arbitrata dal transalpino dopo Inter, Juventus, Atalanta, Napoli e Fiorentina, con un bilancio di 3 vittorie, 1 pareggio e una sconfitta.

Letexier ha ammonito 5 giocatori

Coadiuvato dagli assistenti Mugnier e Rahmouni, con quarto uomo Batta, al VAR Skjervold e all’AVAR Zaharia l’arbitro Letexier ha ammonito 5 giocatori, di cui due della squadra di Mourinho: 44′ Paredes (R), 58′ Masopust (S), 83′ Sevcik (S), 88′ Van Buren (S), 95′ N’Dicka (R)

Slavia-Roma, gli episodi dubbi

Questi i principali casi da moviola. Al 5’ Chytil commette chiaramente fallo su Svilar, l’arbitro fischia ancora prima che il pallone finisca nella porta di Svilar. Al 32’ Fallo di Belotti da dietro su Provod, a pochi passi dal limite dell’area di rigore della Roma: l’arbitro lascia correre ma l’ammonizione ci stava tutta. Corretti tutti gli altri cartellini gialli.

Il giallo sui 4 slot per le sostituzioni

Il vero giallo però c’è stato sugli slot per le sostituzioni. Si è avuta l’impressione che i ceki ne abbiano utilizzati 4, uno in più di quanto previsto dal regolamento, con conseguente rischio di sconfitta a tavolino. All’85esimo Trpisovsky manda in campo Wallem al posto di Jurecka utilizzando il secondo slot. Al suo fianco è pronto a entrare anche Van Buren ma le operazioni tardano, forse per un errore nella segnalazione dell’uomo che deve uscire. Passano due minuti e il giocatore dei cechi è ancora a bordo campo.

Ma in quei 120 secondi il gioco, tra le proteste dell’allenatore di casa, resta fermo e poi ad uscire è Dorley. Infine al 96esimo lo Slavia Praga effettua la quinta sostituzione utilizzando un altro slot. I padroni di casa non rischiano la sconfitta a tavolino poiché la partita in quei momenti di caos non è ripresa e quindi i biancorossi non hanno utilizzato 4 slot. Nel complesso positiva la prestazione dell’arbitro nel 2-0 dello Slavia sulla Roma.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Torino - Lazio

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...