Virgilio Sport

Euro 2024, Croazia-Albania 2-2: pari albanese al 96', fa festa anche l'Italia, Strakosha super, Hysaj flop

Top e flop di Croazia-Albania: brillano Modric, Kramaric, Kovacic e Perisic per i croati; Strakosha, Laci, Asllani per gli albanesi, male Hysaj

Pubblicato:

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

Festa Albania mentre Kovacic scoppia in lacrime. Una rete al al 96′ di Gyasula, che aveva provocato prima un autogol che sembrava decisivo, regala il 2-2 alla squadra di Sylvinho contro la Croazia e fa un favore anche all’Italia che ora vede il cammino verso gli ottavi in discesa. Partita folle e infinita ad Amburgo. Per un’ora e un quarto l’Albania ha sognato a occhi aperti. Il gol lampo di Laci, imbucato da un ispiratissimo Asllani, aveva illuso tutti anche perché la Croazia del primo tempo sembrava un cimitero di elefanti, una squadra rassegnata e a fine ciclo. E’ cambiato tutto nella ripresa quando la nazionale di Dalic ha iniziato a girare: un vero assedio che ha portato alla rimonta nel quarto d’ora finale del match e al sorpasso per 2-1 col gol di Kramaric a poco più di 15′ dalla fine e subito dopo all’autogol di Gyasyula. Finale incandescente, squadre lunghissime e non meno di 3-4 palle gol per parte. Una – quella buona – la sfrutta Gyasyula che sigla il 2-2. Croazia disperata e ora per entrambe obbligatoria la vittoria nella terza giornata per non affidarsi solo alle speranze per una di loro di essere ripescate tra le migliori terze.

Euro 2024, Gruppo B: la situazione nel girone dell’Italia

L’Italia non può comunque ancora festeggiare l’accesso diretto agli ottavi sebbene Croazia e Albania sia terminata in pareggio per 2-2. La squadra di Spalletti dovrà aspettare la partita contro la Roja per capire meglio in che posizione potrà eventualmente accedere al turno successivo. Nel Girone B, intanto, Italia e Spagna restano prime a tre punti con Croazia e Albania ad un punto in classifica.

Euro 2024: Croazia-Albania, la chiave tattica della partita

Dalic cambia la sua Croazia. Perisic terzino a sinistra, con Petkovic riferimento centrale e Kramaric allargato. Il tecnico croato non cambia però il suo sistema di gioco, nonostante la sconfitta per 3-0 con la Spagna, e conferma il 4-3-3. Cambia tutto l’Albania dopo il match perso contro l’Italia: Sylvinho passa dal 4-4-1-1 al 4-2-3-1 con Manaj prima punta supportato da Laci con Bajrami e Asani larghi sulle corsie esterne.

Clicca qui per rivivere tutti i momenti salienti di Croazia-Albania

Euro 2024, Modric non smette di stupire con la Croazia

Dopo un primo tempo in ombra è cresciuto anche Modric: decisiva la regia del play del Real Madrid nella ripresa, dai suoi piedi tanti assist e tante giocate di qualità. Sarà sicuramente uno dei pericoli maggiori per gli azzurri lunedì. La classe non ha età e Modric ha sicuramente un’età avanzata ma anche una classe infinita. Tra i migliori della gara c’è anche Kramaric, autore della rete del momentaneo pareggio (1-1) nel giorno del suo 33esimo compleanno.

Euro 2024, Albania di nuovo in rete nei primi minuti di gioco

Dopo il gol flash di Bajrami ad Euro 2024 contro l’Italia, la squadra di Sylvinho trova ancora la rete del vantaggio dopo i primi minuti di gioco: Laci di testa apre le marcature, nel match contro la Croazia, sfruttando un cross perfetto di Asani, nato da una perfetta azione degli albanesi.

Euro 2024, i top e flop della Croazia

  • Perisic 6.5. Sebbene giochi da terzino sinistro, riesce a creare il maggior numero di occasioni (3) nella partita.
  • Brozovic 5. Ritmi bassi nel primo tempo, poco concentrato nel gioco e non attivo nella partecipazione alla manovra.
  • Kovacic 6.5. Tra i migliori in campo, insuperabile nei contrasti. Svolge le due fasi con gran ritmo ma non riesce ad essere pericoloso in avanti.
  • Pasalic 6. Entra nel secondo tempo al posto di Brozovic, prestazione senza spunti offensivi particolarmente pericolosi.

Euro 2024, i top e flop dell’Albania

  • Hysaj 5. Spinge molto sulla corsia destra e predilige la fase offensiva a quella di non possesso. Cala nel secondo tempo, arriva in ritardo e non riesce a chiudere al 73′ su Kramaric per evitare la rete del pareggio croato. Un errore decisivo.
  • Strakosha 7,5. Deve inchinarsi due volte l’ex Lazio (ora al Brentford) ma evita almeno 4-5 gol con interventi prodigiosi.
  • Asllani 6,5. Molto attivo in fase di costruzione di gioco, fa l’assist del gol e sfiora due volte la rete.
  • Ramadani 6. Partita di contenimento e sacrificio, non brilla e riceve il maggior numero di falli durante tutta la partita (3).
  • Bajrami 5.5. Poco attivo sulla fascia sinistra, l’esterno del Sassuolo resta lontano dalla porta e quasi mai pericoloso.
  • Djimsiti 5. Autorete sfortunatissima al 75′ quando ribatte nella sua porta in modo involontario un tiro di Sucic.

Croazia-Albania ai raggi x: dati storici, trend e curiosità

Si è trattato del primo incontro in assoluto tra Croazia e Albania, in qualsiasi competizione. L’Albania ha vinto solo una delle ultime 10 partite in cui ha affrontato una nazione per la prima volta (5N, 4P), battendo le Isole Faroer per 3-1 nel giugno 2023. La Croazia, invece, ha iniziato il suo percorso a EURO 2024 con una sconfitta per 0-3 contro la Spagna, anche se non perde due partite di fila in una edizione di un grande torneo internazionale da EURO 1996 (0-3 contro il Portogallo e 1-2 contro la Germania).

Clicca qui per la classifica dei marcatori di Euro 2024

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

EURO TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...