Virgilio Sport

Euro2024, Spalletti cambia l’Italia: le mosse per battere la Spagna

Per affrontare al meglio la Roja gli azzurri si apprestano a cambiare pelle e un paio di giocatori. Calafiori e Pellegrini rischiano il posto

Pubblicato:

Alessio Raicaldo

Alessio Raicaldo

Sport Specialist

Un figlio che si chiama Diego e la tesi di laurea sugli stadi di proprietà in Italia. Il calcio quale filo conduttore irrinunciabile tra passione e professione. Per Virgilio Sport indaga, approfondisce e scandaglia l'universo mondo dello sport per antonomasia

Squadra che vince… si cambia! Luciano Spalletti ha in mente qualche soluzione diversa in vista della prossima sfida dell’Italia contro la Spagna, in programma giovedì sera alle 21. Non verrà, dunque, confermato, con ogni probabilità, l’11 che ha superato di misura l’Albania. D’altra parte l’avversario è differente, anche per caratura e doti tecniche, e bisogna attrezzarsi per fronteggiarlo adeguatamente. Nelle idee del tecnico di Certaldo c’è anche un cambio modulo col passaggio alla difesa a tre.

Via al cambio modulo con la difesa a 3

Il prossimo confronto sarà determinante per gli azzurri ai fini del passaggio del turno. In caso di successo, l’Italia avrà la possibilità di qualificarsi agli ottavi con un turno d’anticipo. Superfluo rimarcare quanto sarebbe importante, anche in ottica di gestione delle risorse.

Non risponde a quest’ultima logica, ovviamente, il cambio di modulo che il Ct azzurro sta per mettere in atto per affrontare la temibile Spagna. Dalla difesa a 4 si sta per passare a quella a 3.

Due gli esclusi: Calafiori e Pellegrini

L’innovazione tattica comporterebbe due esclusioni eccellenti. Quella dell’uomo mercato Riccardo Calafiori, tra gli obiettivi principali della nuova Juventus di Thiago Motta, e quella del numero 10 Lorenzo Pellegrini. Al loro posto, stando alle indicazioni provenienti dalle prove d’allenamento, ci sarebbero Mancini e Buongiorno. Non si tratta, ovviamente, di una bocciatura ma di una lettura diversa dell’imminente impegno per il quale è opportuno rivedere i piani iniziali e scegliere calciatori differenti.

L’idea Cristante sembra rinviata

Tra le opzioni balenate nella mente di Luciano Spalletti c’era pure quella di un Brian Cristante schierato a metà campo, nel tentativo di conferire maggiore solidità al reparto mediano. Questa soluzione, al momento, sembra essere stata scartata con la conferma del duo rappresentato da Jorginho e Barella. Anche davanti, per ora, le gerarchie appaiono definite con Scamacca preferito ancora una volta a Retegui e Raspadori. Anche Frattesi, richiamato a più riprese dal Ct contro l’Albania, gioca dal primo minuto con Chiesa alle spalle del centravanti. Proprio lo juventino sarà uno tra coloro maggiormente chiamati a fare la differenza.

Le probabili formazioni di Italia-Spagna

  • Spagna (4-3-3): Unai Simon; Carvajal, Le Normand, Laporte, Cucurella; Fabián Ruiz, Rodri, Pedri; Lamine Yamal, Morata, Nico Williams. CT. De La Fuente
  • Italia (3-4-2-1): Donnarumma; Mancini, Buongiorno, Bastoni; Di Lorenzo, Jorginho, Barella, Dimarco; Chiesa, Frattesi; Scamacca. CT. Spalletti

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

EURO TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...