Virgilio Sport

L'Italia pareggia al 98' con la Croazia, le reazioni dei tifosi stravolte in 1': dallo psicodramma all'euforia

Ll gol di Zaccagni spegne i processi, ma dubbi e perplessità sugli Azzurri di Spalletti restano: un solo vero fuoriclasse, Donnarumma, e troppe difficoltà a creare gioco.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

L’esecuzione era pronta, il plotone schierato. Tutto era apparecchiato per la condanna, il processo all’Italia e agli Azzurri di Spalletti era già stato celebrato nel corso del secondo tempo, subito dopo che Modric aveva portato in vantaggio la Croazia, meno di un minuto dopo il calcio di rigore che Donnarumma gli aveva parato. Lo psicodramma evitato per un soffio, grazie al gol di Zaccagni al 98′. L’incubo che si trasforma in sogno, gli ottavi che si materializzano dopo aver già imboccato la strada dell’eliminazione. Ma attenzione: le armi sono semplicemente riposte nelle custodie. Saranno tirate fuori alla prima sconfitta.

Italia-Croazia, Donnarumma unico a salvarsi

Un solo fuoriclasse tra gli Azzurri: Gigio Donnarumma. Rigore parato a parte, un’altra prestazione da top. Battuto solo da Modric dopo aver fatto un miracolo. L’ennesimo. “È l’unica parvenza di calciatore vero che ha l’Italia, puntualmente il più criticato”, scrive un tifoso su X. Un altro posta un’immagine di Donnarumma arrabbiato e ironizza: “La rabbia di chi ha 10 mezze pippe come compagni di squadra”. Un fiorire di elogi, per l’estremo del Paris Saint-Germain: “Donnarumma che ha fatto una partita impeccabile, niente da fare sul gol, parato il rigore 30 secondi prima miracolo a 2 mt dalla porta e sempre pulito senza mai rischiare nulla”.

Processo a Spalletti: il Ct criticato nonostante il pari

Non si salva dalle critiche Spalletti, protagonista di una corsa clamorosa al pareggio di Zaccagni. “Con questa bellissima vittoria all’ottavo minuto supplementare, la Nazionale vince un giretto in Spagna per imparare a giocare”, è il sarcastico commento di un fan. “Se si arriva alla fine è stato per i giocatori ma non per l’allenatore…”, è la critica severa di una tifosa. “La squadra di Spalletti è qualcosa di orribile, assistita da un c… smisurato”, un altro giudizio caustico. Solo qualcuno sembra essere dalla parte del tecnico: “Godi con noi Spallettone, chi pretende di friggere il pesce con l’acqua meritava di uscire al primo turno“.

Tifosi sconfortati nonostante il passaggio agli ottavi

Più in generale, comunque, è una gioia contenuta quella che accompagna il passaggio del turno acciuffato in extremis dagli Azzurri. “Mai pareggio fu più immeritato, al di là della bellezza del gol di Zaccagni. Italia inguardabile”, si legge su Facebook. “A me sinceramente viene il vomito solo a pensare di passare il girone per sfigurare alla prossima prima occasione. Una squadra anonima, imbarazzante, fatta di 11 entità tecnicamente e tatticamente deficitarie con zero intesa in campo”, è l’ennesimo giudizio tagliente. Per molti Spalletti è solo fortunato: “Tre partite di m… con un pareggio al centesimo minuto dell’ultima. Ma vattene va, te e chi ti difende”. Ma c’è anche chi ironizza e punge i croati: “E adesso ridateci Fiume”.

Euro2024, il tabellone della fase a eliminazione diretta

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

EURO TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...