Virgilio Sport

Pagelle Roma-Servette 4-0: Belotti trascinatore, Pellegrini cambia marcia. Mourinho sorride

Il Gallo Belotti trascina la Roma di Mourinho, asfaltato il Servette con quattro gol: è corsa a due con lo Slavia Praga per il primato nel girone di Europa League.

05-10-2023 22:57

Pietro De Conciliis

Pietro De Conciliis

Giornalista

Giornalista pubblicista e speaker radiofonico, per Virgilio Sport si occupa di calcio con uno sguardo attento e competente sui campionati di Serie B e Serie C

La Roma liquida senza troppi problemi la pratica Servette, aggiudicandosi anche la seconda sfida della fase a gironi della UEFA Europa League 2023-24. La squadra allenata da José Mourinho chiude in goleada contro gli svizzeri, dilagando nel secondo tempo grazie all’ingresso di Pellegrini e alla vena realizzativa del Gallo Belotti. Bene, come di consueto, Romelu Lukaku. Di seguito le pagelle di Roma-Servette, con voti, top e flop dei giallorossi.

Le pagelle della Roma

  • Svilar voto 6 – Serata tranquilla per il portiere di coppa della Roma, quasi spettatore non pagante.
  • Mancini voto 6 – Non corre rischi e fa buona guardia, con la fascia di capitano al braccio; dal 65′ Karsdorp voto 6: Con la partita già in discesa, mantiene la posizione e si propone quando può in fase offensiva.
  • Cristante voto 5,5 – Più in affanno del solito nella prima ora di gioco, nonostante un attacco avversario mai concretamente pericoloso.
  • N’dicka voto 5,5 – Appare distratto nella prima frazione, poi normale amministrazione nella ripresa.
  • Celik voto 7 – Doppio assist del turco, grande protagonista nella serata dell’Olimpico. Lukaku e Pellegrini ringraziano.
  • Bove voto 6 – Grande gamba al servizio dei compagni, una risorsa a cui Mourinho rinuncia difficilmente.
  • Paredes voto 5,5 – Prestazione piuttosto anonima del regista argentino. È suo, però, il corner che porta alla seconda marcatura di Belotti.
  • Aouar voto 5 – Non entra mai nel vivo del gioco, la Roma gioca prevalentemente sulla corsia opposta e si vede; dal 46′ Pellegrini voto 7: Gli bastano appena 33 secondi per fornire l’assist del 2-0 a Belotti, poco più di 6 minuti per realizzare il 3-0 con uno splendido destro al volo. 12, purtroppo, per lasciare il campo per un nuovo infortunio muscolare; dal 57′ Pagano voto 6: Voglia di spaccare il mondo con la maglia giallorossa, propositivo ma frettoloso in zona gol.
  • El Shaarawy voto 5 – Bruttissimo primo tempo dell’esterno di Savona, poco presente e troppo impreciso a ridosso dell’area di rigore. Meglio nei secondi 45 minuti, complice l’andamento dell’incontro.
  • Lukaku voto 6,5 – Sblocca il risultato dopo appena 22 minuti, finalizzando con il destro l’ottimo servizio di Celik, anche con un pizzico di fortuna. Macchina da gol; dal 65′ Zalewski voto 6: impatto positivo, non va lontano dalla gioia personale.
  • Belotti voto 7,5 – Lascia inizialmente la scena al compagno di reparto, poi torna ad alzare la cresta nel secondo tempo, meritandosi la palma di migliore in campo.

Europa League, situazione e classifica del girone della Roma

Dopo aver battuto lo Sheriff all’esordio, la Roma riesce a portare a casa il bottino pieno anche nella 2a giornata della fase a gironi, superando il Servette con discreta facilità e tenendo il passo di uno Slavia Praga in grande spolvero, come dimostra il rotondo 6-0 rifilato alla compagine moldava.

È corsa a due per il primato nel gruppo G, con i giallorossi già ad un passo dalla qualificazione alla fase ad eliminazione diretta, al pari della squadra ceca. Tutto si deciderà nei prossimi due scontri diretti, a partire da quello in programma all’Olimpico il 26 ottobre alle ore 21.00.

I risultati finali delle sfide odierne del raggruppamento dei giallorossi:

  • Roma-Servette 4-0
  • Slavia Praga-Sheriff Tiraspol 6-0

Questa classifica aggiornata nel girone G:

  1. Slavia Praga 6
  2. Roma 6
  3. Sheriff T. 0
  4. Servette 0

Infortunio Lorenzo Pellegrini in Roma-Servette: condizioni e tempi di recupero

Nuovo allarme in casa giallorossa per l’infortunio di Lorenzo Pellegrini. A poco più di 10 minuti dal suo ingresso, fortemente voluto da José Mourinho nell’intervallo, il numero 7 della Roma si è dovuto arrendere per l’ennesimo problema al flessore della coscia destra, accusato dopo aver subito un intervento falloso nel cerchio di centrocampo.

Una volta sostituito un deludente Aouar al termine dei primi 45 minuti, è stato proprio Pellegrini ad alzare bandiera bianca, costringendo lo Special One (ancora squalificato, ndr) ad inserire subito il giovane Pagano. Smorfia e gesto di stizza del capitano giallorosso, rientrato immediatamente nello spogliatoio insieme allo staff medico capitolino. Calvario senza fine per il ragazzo cresciuto nelle giovanili della Roma, che salterà verosimilmente la sfida di Cagliari, domenica alle ore 18.00.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Inter - Genoa

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...