,,
Virgilio Sport

Roma, Mourinho svela gli errori dei suoi: poi polemizza con l'arbitro

L'allenatore ha commentato le mancanze dei giallorossi nella gara di Europa League persa con il Real Betis. Per il tecnico manca un rosso agli spagnoli.

06-10-2022 23:59

Il girone di Europa League della Roma si è ora messo in una posizione scomoda. All’Olimpico è infatti arrivata la seconda sconfitta in tre partite, con il ko per 2-1 contro gli spagnoli del Real Betis. Avversari super primi in classifica con nove punti, mentre i giallorossi sono terzi fermi a quota tre. José Mourinho ha analizzato la partita persa ai microfoni di Sky Sport.

Gli errori della Roma secondo Mourinho

Nel commentare la partita, il tecnico portoghese ha comunque fatto i complimenti alla squadra avversaria: “Loro hanno più qualità tecnica di noi. È facile riconoscere che con la palla fra i piedi sono di un altro livello – così Mourinho -. Abbiamo avuto molte opportunità per segnare, ma abbiamo sbagliato troppo“.

L’allenatore è convinto però che la sfida dell’Olimpico con il Real Betis avrebbe potuto avere un altro finale: “Il pareggio sarebbe stato il risultato più logico per l’andamento della partita. C’è stata un po’ di passività in difesa, ma sono errori dovuti più alla stanchezza che ad altro”.

La polemica sull’arbitraggio

Nel finale di gara è arrivato un cartellino rosso per Nicolò Zaniolo. Mourinho ha commentato così con la sua solita vena polemica: “Su Zaniolo io non ho visto nulla, ma l’assistente era lì davanti e quindi qualcosa avrà visto. Peccato però che non abbia visto un altro giallo per Pezzella che sarebbe stato così espulso”.

Mourinho ha poi svelato a cosa punta la Roma in questo girone: “Penso che in questo momento finire primi non sia l’obiettivo, loro hanno nove punti e giocano in casa anche con l’Helsinki – ha detto -. Noi dobbiamo chiudere secondi, rischiando di prendere una squadra importante che retrocede dalla Champions League“.

Le sensazioni sui singoli

In conferenza stampa, Mourinho ha poi avuto modo di concentrarsi sui singoli, come Tammy Abraham: “Ho sempre pensato di far giocare lui. Se un calciatore vive un momento di minore fiducia, non posso mettergli una croce sopra e non farlo scendere in campo. Ho sempre pensato che fosse in condizione per giocare”.

Inoltre, il tecnico portoghese si è espresso sull’infortunio patito da Zeki Celik durante il match con il Betis: “Non voglio essere troppo pessimista, ma la sensazione non è positiva“. I giallorossi dovranno ora provare a rialzare la testa già domenica in campionato in casa contro il Lecce.

Roma, Mourinho svela gli errori dei suoi: poi polemizza con l'arbitro Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...