Virgilio Sport

Serie A, arbitri: Inter al talismano Sozza, brividi per Juve e Napoli con Chiffi e Rapuano, esulta Mourinho

Curiosità, precedenti e polemiche legate ai direttori di gara delle big: festeggiano Inter e Roma per le designazioni di Sozza e Colombo, un po' meno le altre.

02-11-2023 15:32

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Esultano l’Inter e Mourinho, un po’ meno Juventus e Napoli, mentre al Milan la designazione di Sacchi per il match con l’Udinese non ha provocato né euforia, né disperazione. Sensazioni contrastanti dopo l’ufficializzazione delle designazioni arbitrali per la prossima giornata di Serie A, l’undicesima del girone di andata. Curiosità soprattutto per le scelte dei direttori di gara dei due big match del turno: Atalanta-Inter sarà arbitrata da Sozza, Fiorentina-Juventus da Chiffi. Dopo i pasticci di Juventus-Verona, invece, fermato Feliciani. Scelta che non ha sorpreso nessuno.

Atalanta-Inter a Sozza, il talismano di Marotta

Un talismano, visto che con lui l’Inter ha sempre vinto. Quattro partite su quattro. Con Sozza di Seregno, località a due passi dal capoluogo lombardo, i nerazzurri vanno sul sicuro. Sarà così anche stavolta nella vicina Bergamo? Chissà. L’ultimo derby, non regionale ma cittadino, diretto dal fischietto lombardo si è chiuso col perentorio 5-1 dell’Inter sul Milan. Poi Sozza ha diretto solo un’altra sfida di A, Cagliari-Roma 1-4: Rocchi l’ha tenuto in caldo per una super partita come Atalanta-Inter.

Fiorentina-Juventus a Chiffi, come nel 2022

Al padovano Chiffi, invece, l’altro big match del turno, quello dell’Artemio Franchi tra Fiorentina e Juventus. Curiosità: Chiffi era anche l’arbitro della sfida del 2022, vinta 2-0 dai viola sui bianconeri. Era l’ultimo campionato e non ci furono troppe proteste, del resto i bianconeri erano già certi della Champions e ai toscani servivano i tre punti per centrare la Conference League. Per il resto, su 12 partite di Serie A con Chiffi, la Juventus ne ha ottenuto dieci vittorie. Il bilancio coi viola? Tre vittorie (l’ultima a Udine, quest’anno: 2-0), tre pareggi e quattro sconfitte.

Gli arbitri di Napoli, Roma e Milan

Altra sfida calda è quella tra Salernitana e Napoli all’Arechi. Con l’arbitro Rapuano gli azzurri “esagerano” sempre, nel bene e nel male. Tre i precedenti: 6-1 al Sassuolo ad aprile 2022, 4-0 sempre al Sassuolo a ottobre 2022, 0-4 col Milan ad aprile 2023. Esulta una volta tanto Mourinho: l’arbitro Colombo, che dirigerà Roma-Lecce, gli piace. Dopo il match col Torino dello scorso aprile gli fece i complimenti:

Arbitro giovane con criteri giusti da un lato e dall’altro. Mi è piaciuto tanto.

Non sono arrivati complimenti dopo il 2-2 tra Roma e Salernitana dello scorso agosto, ma si sa: molto spesso le impressioni dipendono dai risultati. Due, infine, i precedenti di Sacchi col Milan. Il fischietto di Macerata dirigerà il match tra i rossoneri e l’Udinese. Con lui una vittoria e una sconfitta per il Milan (3-0 in casa del Genoa e 1-2 col Sassuolo nel 2021-22), con l’Udinese una vittoria e due ko in tre partite. Intanto, ecco qual è la situazione attuale della classifica senza errori arbitrali.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...