Virgilio Sport

La classifica senza errori arbitrali, 27ma giornata: big match sotto i riflettori

Riflettori puntati sui due big match della 27ma giornata di serie A, Lazio-Roma e Inter-Juventus, che hanno dato vita a numerose polemiche. Coma cambia la classifica senza errori arbitrali.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Due big match sotto i riflettori nel panorama della 27ma giornata di serie A. Sono proprio le supersfide dell’Olimpico e di San Siro, il derby della Capitale Lazio-Roma e il derby d’Italia Inter-Juventus, a contenere gli episodi più controversi del turno. Vediamo come cambia la nostra classifica di serie A senza errori arbitrali dopo l’ottava giornata del girone di ritorno: si lotta per tutti i tipi di obiettivo, tranne che per lo scudetto.

Registrati a Virgilio Sport per continuare a vedere questo contenuto

Bastano pochi click

Errori arbitrali: polemiche nel derby Lazio-Roma

Tre risse, cartellini fioccati nel finale, polemiche a non finire: non è stata una direzione impeccabile quella di Massa, soprattutto nella gestione di gialli e rossi. Dal punto di vista delle decisioni degli episodi decisivi, però, l’arbitro di Lazio-Roma è stato inappuntabile. Pienamente giustificata l’espulsione di Ibanez, ammonito prima per la brutta entrata su Felipe Anderson, poi per l’intervento in ritardo su Milinkovic-Savic. Giusto anche l’annullamento del gol dell’1-1 della Roma, in realtà un’autorete di Casale, per evidente posizione irregolare di Smalling.

Rabiot nel mirino: fallo di mano in Inter-Juve?

Ancora una volta Rabiot al centro delle polemiche in Inter-Juve, dopo esserlo stato in Juve-Samp. Identico il motivo: un tocco di mano non ravvisato da arbitro e Var nell’azione del gol bianconero. Chiffi ha aspettato indicazioni da Mazzoleni per quasi 4′, poi ha convalidato il gol. Per Marelli, talent arbitrale di Dazn, il francese è stato assolto per insufficienza di prove: mancavano immagini chiare del tocco. Per Cesari invece le prove c’erano: soprattutto un’immagine avrebbe inchiodato Rabiot. Per questo motivo, sarebbe stato giusto annullare la rete.

Serie A, le altre partite della 27ma giornata

Pochi episodi dubbi nelle altre partite di giornata. Buona, nonostante le recriminazioni di marca friulana, la direzione di Doveri in Udinese-Milan, compreso il rigore concesso e fatto ripetere al Milan. Proteste di Thiago Motta in Salernitana-Bologna per un intervento al limite di Bradaric su Ferguson: corretta, in realtà, la valutazione di Pairetto che ha giudicato regolare l’episodio. Ghersini, infine, salvato dal Var in Sassuolo-Spezia: non aveva visto in presa diretta la respinta di mano di Amian sul tiro in porta di Laurienté.

La classifica senza errori arbitrali di Serie A

Ecco la classifica di Serie A 2022-2023 senza errori arbitrali, aggiornata al netto di tutte le sviste determinanti dei fischietti:

class
reale
diff
punti
class
virtuale
NAPOLI 71 NAPOLI +2 69
LAZIO 52 LAZIO -1 53
INTER 50 ROMA -4 51
MILAN 48 MILAN +2 46
ROMA 47 INTER +4 46
ATALANTA 45 ATALANTA +2 43
JUVENTUS (-15) 41 FIORENTINA -5 42
UDINESE 38 JUVENTUS +1 40
FIORENTINA 37 TORINO -2 39
BOLOGNA 37 UDINESE +2 36
TORINO 37 SASSUOLO +2 34
SASSUOLO 36 MONZA +1 33
MONZA 34 BOLOGNA +5 32
EMPOLI 28 LECCE -2 29
LECCE 27 SPEZIA -4 28
SALERNITANA 27 SALERNITANA +1 26
SPEZIA 24 EMPOLI +5 23
VERONA 19 VERONA 19
SAMPDORIA 15 SAMPDORIA -2 17
CREMONESE 13 CREMONESE -1 14

IL REGOLAMENTO

Questa classifica è stilata sulla base di quello che avviene in campo, in occasione di episodi decisivi e che possono determinare direttamente il risultato, come i gol convalidati o annullati, i rigori concessi o non concessi, un’espulsione esagerata o ingiusta a tanti minuti dalla conclusione del match. Non sono considerate le variabili non direttamente determinanti, come i cartellini gialli, i falli veri o presunti avvenuti nell’azione precedente a quella che ha portato a un gol, le rimesse laterali, i corner contestati, un’espulsione contestata in zona Cesarini, ecc. In caso di parità di punti tra due o più squadre, è premiata quella che ha subito più penalizzazioni nell’arco del campionato.

L’Albo d’oro del Campionato di Serie A senza errori arbitrali di Virgilio Sport

Ecco i vincitori dello speciale campionato di Virgilio Sport, giunto alla sua quarta edizione.

2019-20: Inter
2020-21: Inter
2021-22: Milan

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...