Virgilio Sport

Euro2024 Svizzera-Germania 1-1: funziona il Bologna con l'asse Freuler-Ndoye. Ma c'è il fattore Füllkrug

Che la Champions dei felsinei non sia casuale lo dimostra anche l'Europeo. I diversi elementi rossoblù in forza ai rossocrociati hanno avuto grandi meriti nell'ottima prestazione eseguita contro la formazione tedesca

Pubblicato:

Alessio Raicaldo

Alessio Raicaldo

Sport Specialist

Un figlio che si chiama Diego e la tesi di laurea sugli stadi di proprietà in Italia. Il calcio quale filo conduttore irrinunciabile tra passione e professione. Per Virgilio Sport indaga, approfondisce e scandaglia l'universo mondo dello sport per antonomasia

La Germania agguanta la Svizzera nel finale e si riprende il primo posto in classifica. Tedeschi propositivi fin dai primi minuti e che potevano passare subito in vantaggio con Andrich, fermato però dall’intervento del Var. Così i rossocrociati prendono coraggio e si portano avanti con l’assist di Freuler per il compagno di club Ndoye. Nella ripresa Nagelsmann si gioca tutte le carte a sua disposizione: alla fine gli basta la solita che corrisponde al nome di Niclas Füllkrug. La solita garanzia per l’1-1 finale.

No al turnover, la Germania coi titolari

La Germania è già qualificata ma a Nagelsmann non interessa. E così il più giovane allenatore degli Europei conferma il suo tradizionale 4-2-3-1 e la sua formazione titolare. Anche la Svizzera è messa bene in classifica ma il compito non è ancora raggiunto. Per questo motivo mette in campo un 3-4-3 propositivo che vede in avanti il tridente composto da Ndoye, Embolo e Rieder. Parallelamente gli elvetici gettano anche un occhio a quello che accade sull’altro campo tra Scozia ed Ungheria.

L’asse del Bologna funziona: Ndoye colpisce

Nel primo tempo fa meglio la Germania. I tedeschi creano diverse occasioni da gol: una la concretizzano pure con Andrich se non fosse per il fallo antecedente di Musiala su in attacco. Nell’azione c’era stata anche una papera di Sommer, graziato dal Var. La Svizzera rimane dentro la partita, nonostante la sofferenza. Tanto che sono proprio gli elvetici a colpire con l’asse tutto bolognese Freuler-Ndoye (attenzionato dall’Inter). L’inserimento dell’ala, su assist del centrocampista, è perfetto per il vantaggio dei rossocrociati. Alla coppia, restando in casa felsinea, va aggiunto anche Aebischer che si è confermato elemento assai prezioso per la causa.

Fino alla F… di Fullkrug

Nella ripresa Nagelsmann prova a ridisegnare la propria squadra con tanti cambi offensivi che però non smuovono le acque. Tatticamente la Svizzera è ben messa in campo e legittima il successo con una prestazione accorta ma pronta a sfruttare le eventuali ripartenze. Almeno finché non entra in campo Niclas Fullkrug. Il bomber del Borussia Dortmund stacca di testa su cross di Raum e firma l’ormai insperato 1-1. La Germania si salva e si riprende il primo posto ma fa un passo indietro rispetto alle precedenti esibizioni.

Top e flop della Svizzera

  • Ndoye 7 Spina nel fianco dei tedeschi, giocatore in continua crescita.
  • Akanji 7 Legge in anticipo i movimenti da fare, sempre preciso e puntuale nelle chiusure.
  • Aebischer 6,5 Calciatore poco appariscente ma estremamente funzionale in tutte le fasi di gioco.
  • Sommer 5,5 Il gol di Andrich è stato annullato ma la papera rimane.

Top e flop della Germania

  • Füllkrug 7 Basta mettergli palloni in mezzo. Al resto ci pensa lui.
  • Tah 5,5 Molto aggressivo, talvolta troppo. Ammonito: salterà gli ottavi.
  • Kroos 5 Peggiore prestazione dell’anno. Forse anche della carriera, considerati i passaggi
  • Mittelstadt 5 Commette numerosi errori, tecnici e concettuali.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

EURO TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...