Virgilio Sport

Spagna-Italia, Donnarumma ritrova inviata Rai che gli ricordò le papere, cosa è successo in diretta

Il portiere della nazionale due anni fa ebbe un acceso diverbio live con la bordocampista Tiziana Alla, ieri nuova intervista a caldo dopo il ko

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

E’ stato il migliore in campo dell’Italia, ha collezionato voti altissimi nelle pagelle anche se le sue prodezze non sono bastate ad evitare il ko agli azzurri nella sfida di Euro2024 con la Spagna: Gigio Donnarumma è tornato Superman in Germania dove sta ripetendo le prestazioni degli Europei inglesi di tre anni fa quando fu eletto miglior giocatore del torneo ma ovviamente non può essere contento nonostante la prova super.

L’elogio di Morata e le scuse del web

Mentre sui social in tanti hanno fatto mea culpa dopo aver criticato l’ex portiere del Milan a ogni respiro, a consacrare Donnarumma è stato anche Alvaro Morata. Il bomber spagnolo si è visto negare il gol proprio da una delle tante parate del n.1 del Psg e ha commentato: “Il risultato non è stato come poteva essere ma avete uno dei migliori portieri al mondo, ha fatto 3-4 parate di altissimo livello, ha qualità pazzesche”.

Donnarumma ritrova Tiziana Alla

Intanto è stato curioso l’immediato dopo-gara per Donnarumma. Appena terminata la gara è stato intervistato a caldo dalla Rai e si è ritrovato il microfono di Tiziana Alla, la bordocampista con cui l’ultima volta -due anni fa esatti – ebbe un acceso diverbio in diretta. Era il giugno del 2022, l’Italia aveva appena perso per 5-2 dalla Germania, che aveva umiliato gli azzurri per quasi tutti i 90′ (un po’ come la Spagna ieri) prima che le reti di Gnonto e Bastoni rendessero il passivo meno pesante, i tifosi che erano davanti alla tv sobbalzarono nel sentire il botta e risposta pepato tra Gigio Donnarumma e la giornalista della Rai Tiziana Alla.

La nuova bordocampista della Nazionale, che in Rai aveva preso il posto occupato per 12 anni da Alessandro Antinelli, toccò subito il nervo scoperto del portiere, autore di una papera in occasione del quarto gol della Germania, dicendo: “Quello che colpisce è che non è la prima volta che ti capita”

Il botta e risposta tra Donnarumma e l’inviata Rai di due anni fa

Violenta la reazione del giocatore del Psg: “Non è la prima volta? Quando mi è capitato? Col Real Madrid col fallo? Vabbè dai, se vogliamo fare polemiche su queste cose. facciamo polemiche. Io faccio il discorso di squadra. Per me tutti abbiamo fatto errori, se vuoi dare la colpa a me, me la prendo, dammi la colpa. Sono il capitano, mi prendo le colpe e le mie responsabilità assolutamente. Volete fare questione sugli errori. Vado avanti a testa alta perché l’ho sempre fatto. Sì dagli errori si impara, ma mi hai detto che non è la prima volta, quindi volete fare questioni sugli errori ma va bene, va bene così”.

Ieri, dopo il brutto ko con la Spagna a Euro2024, è stata ancora Tiziana Alla a intervistare a caldo il portiere ma stavolta non c’era alcuna accusa da muovere a Donnarumma, anzi. Ossequiosa la giornalista, questa l’intervista
Gianluigi Donnarumma sei stato il migliore in campo, ma la Nazionale a tratti non è piaciuta

“Dovevamo fare meglio, dovevamo tenere meglio la palla. E’ un peccato però non ci fasciamo la testa, non ci abbattiamo perché abbiamo una grande opportunità con la Croazia. Ora si ricomincia a lavorare, restiamo positivi per la partita di lunedì. Per me dovevamo gestire meglio la palla, in fase di possesso bisognava fare molto meglio. Lo sappiamo e su questo dobbiamo migliorare: una squadra di qualità come la Spagna ti fa male se perdi tante palle in uscita. Bisogna lavorare per gestire meglio queste situazioni. La Spagna ha meritato di vincere, sono stati più bravi nella gestione della palla e del possesso. Al contrario, noi su questa fase non siamo stati bravi”.

C’è stata un po’ di presunzione nel pensare di potersela giocare con le stesse armi della Spagna?

“Presunzione no, assolutamente. Siamo una grande squadra: non eravamo fenomeni prima, non siamo scarsi adesso. C’è solo da migliorare alcune cose per gestire meglio la partita e lo faremo, la squadra ne è consapevole. Bisogna lavorare, contro la Croazia abbiamo una grande opportunità e non la vogliamo fallire. Noi non molliamo mai, siamo l’Italia”.

Vi aspettavate di essere più avanti come livello? L’impressione è che siete rimasti un po’ sorpresi dalla forza della Spagna

“Sorpresi no, abbiamo sempre sofferto contro la Spagna e sapevamo che stasera c’era da battagliare, che avevamo una grande occasione per passare il turno. Sono stati più bravi di noi, abbiamo sbagliato troppe palle e questa credo sia stata la chiave della partita. Loro sono stati molto bravi nel pulire le palle sporche, nel ripartire. Noi abbiamo fatto molta fatica da questo punto di vista”.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

EURO TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...